Falò, grigliate e cani in spiaggia: Baia Flaminia senza controllo

Falò a Baia Flaminia 1' di lettura 23/08/2018 - Campeggi, falò e grigliate in spiaggia, a Baia Flaminia regna il caos, in barba alle leggi e ai divieti.

La gravissima emergenza fuochi che, con preoccupante frequenza, vengono accesi da ignoti durante le ore serali e notturne nella spiaggia di Baia Flaminia viene evidenziata da un lettore.

"La spiaggia di Baia Flaminia è terra di nessuno, quotidianamente vedo bagnanti che commettono infrazioni fregandosene delle leggi e della buona educazione. Non sembra nemmeno una spiaggia libera ma un campeggio".

"Soprattutto nel tratto finale della spiaggia, quella sotto la ex villa di Pavarotti, si evidenziano questi problemi: campeggi abusivi, cani in spiaggia, anche senza guinzaglio, rifiuti abbandonati e falò con tanto di grigliata finale, senza nemmeno pensare alle conseguenze. Ricordiamo l'incendio del San Bartolo avvenuto appena un anno fa".

"E' necessaria un'azione delle forze dell'ordine per la prevenzione e la repressione dei comportamenti che mettono a rischio la sicurezza dei frequentatori della spiaggia di Baia Flaminia e dell'ambiente naturale del San Bartolo".






Questo è un articolo pubblicato il 23-08-2018 alle 05:06 sul giornale del 24 agosto 2018 - 5177 letture

In questo articolo si parla di cronaca, spiaggia, pesaro, baia flaminia, falò, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aXHd





logoEV