Vis Pesaro, il derby in terra urbinate con l'Alma Juventus Fano finisce a reti bianche: biancorossi fuori dalla Coppa Italia di Serie C

12/08/2018 - Un derby 97 per niente indimenticabile: allo Stadio Montefeltro di Urbino tra Vis Pesaro e Alma Juventus Fano è 0-0. Biancorossi fuori dalla Coppa Italia di Serie C. Ecco la cronaca della gara.

Biancorossi in campo con un 3-4-1-2 nel segno del duo d’attacco Diop e Balde, con Petrucci a supporto. Problemi muscolari in rifinitura per Kirilov. Da segnalare il trio over di difesa Gianola-Briganti-Gennari. I granata, dal canto loro, optano per un 3-5-2 coi confermati Germinale e Fioretti a pungere là davanti.

Fano già pericoloso al 2’, quando un pallone perso da Hadziosmanovic sulla trequarti mette nelle condizioni Fioretti di tirare a botta quasi sicura. Il calcio d’angolo seguente non produce effetti. I granata, almeno nei primi 15’, cercano di fare la partita con possesso palla e verticalizzazioni soprattutto sugli esterni. Al 13’ ottima punizione di Petrucci in posizione piuttosto centrale, ma il pallone sorvola la traversa. I ragazzi di Epifani potrebbero sbloccarla al 18’ su rigore conquistato da Vitturini in seguito ad atterramento di Gennari, ma Germinale si fa ipnotizzare da Tomei. Davvero poco da segnalare fino al 35’, eccezion fatta per un’incocciata di Germinale su angolo di Lazzari che si perde a lato. I biancorossi paiono poi prendere nelle mani il pallino del gioco, ma senza risultati apprezzabili. Al 42’ Vis vicina al vantaggio: Diop dai 25 metri prova a sorprendere Voltolini con un fendente centrale ma Voltolini si oppone coi pugni. Lo stesso Diop qualche istante dopo ha l’occasione più ghiotta di prima frazione, ma il suo a tu per tu in solitaria con l’estremo difensore ospite si conclude con un nulla di fatto. Il secondo tempo si apre con una Vis Pesaro più propositiva, soprattutto col già acceso Diop. Ma il computo delle occasioni di entrambe le squadre stenta a superare lo zero. Solo nervosismo che emerge da entrambe le parti e ritmo decisamente basso. Al 66’ traversa colpita dai granata: Cernaz serve Ndiaye, che da ben appostato scarica un fendente centrale. I biancorossi rispondono al 75’, quando Carta dalla distanza prova a sorprendere Voltolini con un tiro dalla distanza, ma l’estremo difensore granata devia in corner. I minuti restanti, recupero compreso, non vedono nulla di eclatante.

VIS PESARO (3-4-1-2)

Tomei; Gianola (Pastor al 77’), Briganti, Gennari; Hadziosmanovic, Buonocunto, Tessiore (Carta al 69’), Rizzato; Petrucci; Diop (Di Nardo al 69’), Balde (Olcese al 69’). A disposizione: Bianchini, Boccioletti, Romei, Gabbani, Cuomo. Allenatore: Leonardo Colucci

ALMA JUVENTUS FANO (3-5-2)

Voltolini; Sosa, Konaté, Magli; Vitturini, Tascone (Ndiaye al 65’), Lazzari A., Acquadro (Diallo al 79’), Setola (Scimia al 79’); Germinale (Mancini al 59’), Fioretti (Cernaz al 59’). A disposizione: Mariani, Maloku, Celli, Camilloni, Mainardi, Nacciariti. Allenatore: Massimo Epifani

Ammoniti: Diop – Magli, Acquadro, Mancini

Note: recupero 1’+4’; angoli 5-5; gara a porte chiuse; cielo terso, brezza leggera, temperatura tipicamente estiva.

Arbitro: Fontani di Siena

Assistente 1: Rondino di Piacenza

Assistente 2: Testi di Livorno






Questo è un articolo pubblicato il 12-08-2018 alle 14:58 sul giornale del 13 agosto 2018 - 4200 letture

In questo articolo si parla di sport, pesaro, Alma Juventus Fano, vis pesaro, alma juventus, vis pesaro 1898, vis, serie c, vis 1898, vis pesaro-alma, articolo, Riccardo Spendolini, vis pesaro calcio, vis calcio, alma juventus fano 1906, serie c calcio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aXtI





logoEV