Il tennis pesarese alla corte di Jofre Porta

Jofre Porta al centro vicino all’assessore allo sport Mila Della Dora e alcuni dei maestri e atleti partecipanti 3' di lettura 29/07/2018 - Un convegno pratico e teorico di altissimo livello si è tenuto al circolo tennis Pesaro di Baia Flaminia, il primo di una serie di eventi volti a celebrare i 70 anni di questo impianto storico e fondamentale per la città di Pesaro, che anche grazie al parco pubblico e alla piscina estiva è frequentato da migliaia di persone ogni anno.

E’ sufficiente fare i nomi di Carlos Moya (ex numero uno del modo e attuale coach di Nadal) e dello stesso Rafael Nadal per capire il valore in campo e fuori dell’illustre ospite. Jofre Porta infatti ha allenato campioni di questo livello è oggi dirige una accademia di talenti internazionali a Palma di Maiorca, quando non è chiamato in giro per il mondo per eventi come quello che si è svolto per la prima volta a Pesaro.

Tre sessioni di allenamento, a ritmo serrato e in lingua spagnola, grazie alla traduzione simultanea dei maestri del circolo ovvero Massimiliano Canestrari (organizzatore dell’evento) direttore della scuola tennis e precedentemente responsabile della federazione messicana per il settore giovanile e Juan Daniel Manevy, argentino di nascita e da un paio d’anni in forza a Pesaro. Grazie alla presenza di maestri provenienti anche da fuori regione accompagnati da alcuni giovani talenti i presenti hanno potuto apprendere molto dal vivo e in particolare hanno potuto apprezzare l’intensità e il ritmo imposti da Jofré (unita a una grande umanità e simpatia) necessaria a forgiare i campioni di domani.

Ma è fuori dal campo che il coach internazionale ha dato il meglio di se stesso, con una serie di tavole rotonde accompagnate da videoproiezioni e analisi tecniche arricchite dalla presenza di psicologi e di responsabili dei licei sportivi e dell’assessor allo sport Mila della Dora. Si è parlato di neuro-plasticità, di evoluzione attraverso la variabilità, di stimoli motivazionali e del rapporto genitori-allievi per cogliere a 360 gradi le sfide che si trovano ad affrontare i maestri di tennis e che spesso vanno ben oltre la racchetta e la pallina.

Il prossimo appuntamento proposto dal circolo si svolgerà sempre in un campo da tennis ma questa volta la musica sarà protagonista. Lunedì 30 Luglio alle ore 21:00 presso il circolo tennis Pesaro di Baia Flaminia, si terrà il concerto “ Musica in campo”. Si esibirà il quartetto Jazz dell’Orchestra Sinfonica Rossini, composto da Francesco Marconi (tromba), Andrea Angeloni (trombone), Matteo Freatesi (vibrafono e batteria) e Francesco Mancini Zanchi (contrabbasso).

Verrà eseguito un programma che prevede alcune pagine di Rossini ri-arrangiate in versione jazz e composizioni di G. Gershwin e Charlie Chaplin oltre ad inediti composti dagli stessi musicisti. Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare. L’inizio della serata è previsto per le ore 20.30 con un calice di benvenuto offerto a tutti i presenti.

Per finire ricordiamo l’appuntamento con il tennis giocato, ovvero con lo storico torneo 1000$, che per l’occasione vedrà triplicato il montepremi. Un’occasione per vedere all’opera i migliori giocatori ai limiti del professionismo. Dal 16 agosto al 4 settembre.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-07-2018 alle 09:55 sul giornale del 30 luglio 2018 - 2248 letture

In questo articolo si parla di sport, pesaro, tennis, Mila Della Dora, Circolo Tennis Pesaro, Jofre Porta

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aW5d





logoEV
logoEV