Delitto Malipiero, solidarietà delle donne della maggioranza consiliare

consiglio comunale|pesaro| 1' di lettura 16/07/2018 - L’Amministrazione comunale esprime le più sentite condoglianze alla famiglia di Sabrina Malipiero, uccisa brutalmente nella sua abitazione a Pesaro. Un delitto efferato che ha sconvolto l’intera città.

Grazie al lavoro di investigazione l’autore del crimine è stato rapidamente individuato e arrestato dopo la confessione.

“Siamo costrette ancora una volta ad assistere – sottolineano in particolare le donne della maggioranza consiliare – ad una atroce violenza commessa su una donna. Ciò conferma con quanta facilità, spesso, la violenza verbale e fisica, sfocino in gesti estremi ed irreparabili”.

E’ risaputo – tutti i dati lo confermano - che gli omicidi e i femminicidi non sono riconducibili ad una questione razziale. L’odio generato dalla nazionalità dell’assassino nulla toglie e nulla aggiunge a un delitto violento e brutale.

Quanto accaduto a Sabrina è terribile e la città tutta si stringe attorno alla sua famiglia senza alimentare l’odio e la rabbia verso tutti gli stranieri che anche nella nostro territorio vivono e lavorano, rispettano le regole e cercano di integrarsi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-07-2018 alle 18:07 sul giornale del 17 luglio 2018 - 1859 letture

In questo articolo si parla di attualità, consiglio comunale, pesaro, Comune di Pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/aWEN





logoEV
logoEV


.