Omicidio a Pantano, preso l'assassino di Sabrina Malipiero

Sabrina malipiero 1' di lettura 15/07/2018 - Ha un nome e un cognome l'omicida che l'altra notte ha ucciso a coltellate Sabrina Malipiero, 52enne residente nel quartiere di Pantano. Si tratta di un 38enne marocchino.

La donna, madre di due figli e separata dal marito, viveva sola. Il corpo privo di vita è stato trovato dal figlio sabato mattina, nel corridoio in una pozza di sangue.

Dopo avere inferto colpi di coltello alla gola della 52enne l'omicida è fuggito a bordo dell’auto della vittima poi ritrovata a 2 chilometri di distanza.

Immediate le indagini della polizia che hanno stretto il cerchio degli indagati ad amici e conoscenti della donna. Questa mattina l'epilogo. L'uomo, Zakaria Safri, è stato interrogato assieme a decine di altri sospetti e ha negato per tutta la notte. Soltanto in mattinata ha confessato davanti al pm e agli investigatori della Mobile pesarese. "Non so perché l'ho fatto", ha detto. Il 38enne marocchino è già conosciuto dalle forze dell'ordine per trascorsi di droga ed era un frequentatore abituale della donna.

Il 38enne, da diverso tempo in Italia, si trova in stato di fermo. L'omicidio legato a futili motivi, da un diverbio con la donna si è passati alla violenza efferata.






Questo è un articolo pubblicato il 15-07-2018 alle 11:11 sul giornale del 16 luglio 2018 - 9427 letture

In questo articolo si parla di cronaca, omicidio, pesaro, articolo, Sabrina malipiero

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aWCc





logoEV
logoEV