In occasione della Notte Rosa Percorso Donna lancia il primo Book Crossing dedicato alle tematiche di genere

Percorso Donna 2' di lettura 04/07/2018 - Nell’ottica della lotta agli stereotipi di genere e di una rivoluzione culturale che si porta avanti soprattutto attraverso la diffusione di messaggi contro la violenza sulle donne e la discriminazione di genere, per l’edizione della Notte Rosa 2018 Percorso Donna vuole mettere l’accento sul tema del femminile, seguendo il filo rosso del 25 novembre e dell’8 marzo, e lancia il primo progetto di Book Crossing di genere a Pesaro.

Materialmente il book crossing consiste nella pratica di lasciare libri nell'ambiente naturale compreso quello urbano, o "into the wild", ovvero dovunque si preferisca, affinché possano essere ritrovati e quindi letti da altri, che eventualmente possano commentarli e farli proseguire nel loro viaggio. Il termine deriva da bookcrossing.com, un club gratuito di libri on-line fondato nel 2001 per incoraggiare tale pratica, al fine di "rendere il mondo intero una biblioteca".

Chi ‘trova il libro’ è invitato a scriverlo sul gruppo “Book Crossing di Percorso Donna” creato appositamente nella pagina Facebook dell’associazione (percorsodonnapesaro), oppure postando foto o video su instagram con hashtag #bookcrossing_percorsodonna e tag @percorsodonna2018. Questo permetterà di seguire gli spostamenti dei libri e di tracciarli a fine percorso.

Ecco alcuni dei titoli scelti tra le proposte della casa editrice Settenove: Graziella Priulla, Parole tossiche. Cronache di ordinario sessismo; Stefania Prandi, Oro rosso. Fragole, pomodori, molestie e sfruttamento nel Mediterraneo; Raquel Díaz Reguera, C'è qualcosa di più noioso che essere una principessa rosa?; Alexis Deacon, Cip e Croc; Nadia Muscialini, Mario De Maglie, In dialogo. Riflessioni a quattro mani sulla violenza domestica; Giorgia Vezzoli, Mi piace Spiderman... e allora?

I libri saranno disponibili dal 5 luglio al 15 settembre 2018 presso Frontemare, Vernissa, Ludicanto, Casetta Vaccaj, Osteria Che Bici, Bar Arlecchino, Osteria La Settima Fila.

“È un esperimento e confidiamo nella collaborazione delle persone. Ci auguriamo che sia solo l’inizio della condivisione di libri per bambini, ragazzi e adulti utili a gettare il seme del cambiamento. Invitiamo a riflettere, attraverso lo strumento della lettura, sugli stereotipi di genere, su quanto essi condizionino le nostre pratiche quotidiane, sulla stretta connessione tra gli stereotipi di genere e gli episodi di violenza che riempiono ogni giorno le pagine di cronaca dei giornali. Non vi resta che partecipare, divertirvi ed incrociare le vostre letture!” Laura Martufi, Presidente Percorso Donna.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-07-2018 alle 10:46 sul giornale del 05 luglio 2018 - 1015 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, donne pesaro, percorso donna

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aWgj





logoEV
logoEV