Grano, Coldiretti: 47 comuni su 54 dicono No al Ceta

Grano 1' di lettura 28/06/2018 - Una produzione di oltre 400mila quintali di grano duro per più di 11mila ettari di terreni dedicati. Sono questi i numeri 2017 (dati Istat rielaborati da Coldiretti Marche) della coltivazione di grano duro nella provincia di Pesaro Urbino che contribuisce a rendere le Marche il quarto granaio d'Italia nella classifica delle regioni.

Produzione messa a rischio dal Ceta, l'accordo di libero scambio con il Canada, paese che produce ed esporta tantissimo grano trattato con glifosato in fase di preraccolta, pratica vietata in Italia. A dire no al Ceta nei giorni scorsi anche il Comune di Gabicce Mare. Una contrarietà alla ratifica dell’accordo inviata anche ai Ministeri della Salute e dell’Agricoltura, che fa salire a 47 su 54 i Comuni della provincia pesarese che hanno aderito alla proposta Coldiretti per un commercio libero e giusto e per un’Europa libera dal Ceta.

"Mancano all'appello – sottolineano da Coldiretti Pesaro Urbino - i Comuni di Pesaro, Vallefoglia, Tavullia, Tavoleto, Acqualagna, Belforte all’Isauro e Macerata Feltria. La stessa Provincia aveva già condiviso le nostre ragioni. Ora apprendiamo con soddisfazione che anche Gabicce ha inteso inviare un messaggio chiaro a tutela della qualità, della competitività e dell’identità della nostra agricoltura” dichiara il presidente Tommaso Di Sante.

“In termini pragmatici di tutela del settore agricolo, la battaglia contro la ratifica del Ceta vale più di mille sagre o fiere locali. Chiediamo ancora una volta ai Comuni che non hanno deliberato di accogliere la proposta Coldiretti, esprimendo la propria contrarietà ad un accordo che danneggia gli agricoltori e il vero Made in Italy” chiosa il direttore Paolo De Cesare.​






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-06-2018 alle 17:27 sul giornale del 29 giugno 2018 - 760 letture

In questo articolo si parla di attualità, coldiretti, coldiretti marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aV6M





logoEV
logoEV