Spettacolare conclusione della 4° edizione del Grand Festival

Grand Festival pesaro rocca costanza 27/06/2018 - Una lunga fila di colori, musica e canti ha aperto la serata di ieri, 25 giugno, sorprendendo il numeroso pubblico sparso fra la zona mare, Piazza del Popolo e Rocca Costanza, dove il vice sindaco Daniele Vimini, Alla Ganshina e Vincenzo Ricci hanno tagliato il nastro dando il via ad uno spettacolo avvincente.

Canti, balli, giochi spettacolari in un susseguirsi di colori ritmati e sostenuti dalle varie collettive di 10 paesi diversi (Russia, Bielorussia, Armenia, Lettonia, lituania, Iran, Ucraina, Moldova, Italia, Estonia) hanno dato forma ad una serata indimenticabile. I

l sindaco di Pesaro, Matteo Ricci, ha salutato in un mare di applausi tutti i giovani artisti e accompagnatori ricordando che Pesaro è la “CITTA’ DELLA MUSICA” e festeggia i 150 anni dalla morte di Rossini ed ha invitato tutti i presenti a raccontare la nostra città a tutti i loro amici e a pubblicizzare Pesaro nel mondo.

Vincenzo Ricci inoltre ha ricordato che le presenze generate dalla manifestazione hanno occupato piu’ di 10 alberghi della città. Vincitore assoluto del GRAND FESTIVAL il gruppo “BARABUSHKIJ KAZACIOK” di Riga (Lettonia), ma questo è secondario perché in definitiva hanno vinto tutti: artisti, collettive, organizzazione, hotels e tutta la città.

Unico inconveniente la limitata capacità della Rocca che ha impedito a tanta gente di godere di uno spettacolo bello e gratuito.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-06-2018 alle 05:41 sul giornale del 28 giugno 2018 - 835 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, rocca costanza, La Vie en Rose, Grand Festival Pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aV3p