Meteo GIuliacci: estate ancora in crisi, le previsioni del weekend

pioggia 2' di lettura 22/06/2018 - Aria fredda ed instabile in discesa dai quadranti nord orientali porterà temporali ed un sensibile calo delle temperature.

La dinamicità non sembra voler abdicare in questa stagione estiva 2018, rendendo molto movimentato il quadro meteorologico anche sull’Italia. In questi ultimi giorni, in particolare sul Centro Nord, abbiamo sentito gli effetti dell’anticiclone delle Azzorre, presente tra Spagna, Portogallo e Francia. Una figura in grado di garantire un contesto estivo entro i ranghi con caldo moderato, ma nel complesso normale se lo si confronta con il suo fratello africano.

Stabilità sì, ma non per tutti, perché le regioni del Sud ed in parte quelle centrali sono rimaste scoperte e preda facile delle correnti relativamente fresche in quota provenienti dai Balcani, convogliate da un ampio vortice depressionario presente in loco.

L'instabilità è quindi ancora di casa con fenomeni temporaleschi ad evoluzione diurna lungo l'Appennino - soprattutto sulle regioni meridionali - ed in parte anche sulle interne delle Isole Maggiori. L'attività convettiva innescherà ancora rovesci di una certa entità, accompagnati da colpi di vento e grandinate in possibile estensione alle aree costiere limitrofe. La breve parentesi di bel tempo avrà però le ore contate perché, come già accennato, il contesto muterà ancora una volta rapidamente volgendo all’instabilità a causa di un fronte freddo in discesa dal Nord Europa.

L'alta pressione presente sarà costretta ad arretrare sui settori occidentali sotto i colpi dell’aria artica, lasciando spazio a nuovi forti temporali che attraverseranno la penisola. In questa fase verranno coinvolte maggiormente le regioni adriatiche, ove inoltre si avvertirà una maggiore flessione delle temperature.

Break estivo, forti temporali
I cieli sereni verranno sostituiti già dalla giornata odierna da annuvolamenti anche compatti, che inizieranno ad interessare l'arco alpino. Con il passare delle ore la colata fresca ed instabile si estenderà facilmente verso Sud, in particolare sui settori adriatici, perché l’Italia - essendo lambita solo marginalmente - vedrà un peggioramento meteo non ben distribuito.

Non mancheranno fenomeni intensi e grandinate, poiché i contrasti termici tra le correnti fresche e l'aria più calda preesistente saranno netti.

Il Mar Adriatico attualmente molto caldo, come lo testimonia anche questo articolo, potrebbe aumentare ulteriormente la probabilità di fenomeni violenti.

Fonte Articolo: Andrea Tura






Questo è un articolo pubblicato il 22-06-2018 alle 09:40 sul giornale del 23 giugno 2018 - 3477 letture

In questo articolo si parla di attualità, pioggia, meteo, Previsioni meteo pesaro, articolo, meteo giuliacci, giuliacci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aVSj

Leggi gli altri articoli della rubrica Meteo Giuliacci





logoEV