Nasce Paolo e Francesca junior, la linea profumi ideata dagli alunni della "Lanfranco" di Gradara

Paolo e Francesca junior 4' di lettura 14/03/2018 - Capita a volte che le piccole idee si trasformino veramente in grandi progetti e tutto questo proprio grazie all'entusiasmo nell'impegnarsi a favore dei ragazzi!

Un fruttuoso lavoro di squadra nato dall'efficace collaborazione tra Amministrazione Comunale di Gradara Assessorato all'Istruzione, Società Gradara Innova, Banca di Credito Cooperativo, MUMO Emozioni Sensoriali e soprattutto dirigente insegnanti e studenti dell'Istituto Comprensivo G. Lanfranco di Gradara che hanno dato vita alla prima profumazione ideata, prodotta e commercializzata dai ragazzi per i ragazzi...la profumazione di PAOLO E FRANCESCA JUNIOR che verrà presentata domenica 18 marzo alle ore 10 presso Adriatic Arena in occasione di InsiemeSì 5° EXPO di Primavera organizzato dalla Bcc di Gradara.

Come nasce il progetto: “All'inizio di questo anno scolastico 2017/2018, gli studenti frequentanti la classe IA della scuola secondaria di Gradara, sotto la direzione della prof.ssa di Lettere Antonia Delfino e di matematica Erica Zaccarelli, hanno aderito al progetto promosso dalla Banca di Credito Cooperativo “Crescere nella Cooperazione”- dichiara Andrea De Crescentini Referente della BCC di Gradara- un' iniziativa volta alla promozione della cultura cooperativa nel mondo scolastico per sviluppare negli studenti impegno civico ed etico, infatti come BCC di Gradara crediamo fortemente che l'idea di cooperazione, con la quale docenti ed alunni entrano in contatto, possa riguardare non solo un modello di sviluppo economico, ma anche un modo concreto di agire la relazione e la responsabilità personale attraverso l'accrescimento dell'autonomia, la capacità decisionale, individuale e collettiva, per la valorizzazione e promozione della sensibilità morale sociale ed economica, che tenda all'autogestione e alla partecipazione democratica tra i giovani.”

Ma...il prodotto da vendere? Come sceglierlo e realizzarlo? Non è infatti di secondaria importanza la scelta del prodotto che comporterà la buona riuscita del progetto intrapreso. “Sin dalle prime fasi di questo progetto è stato importante pensare ad un articolo strettamente legato al territorio, che evochi le bellezze e la storia di Gradara ma che fosse allo stesso tempo facile da realizzare e soprattutto richiesto anche da parte dei giovani.- spiega l'Assessore all'Istruzione del Comune di Gradara Mariangela Albertini- Da qui entra in gioco la collaborazione con il Comune di Gradara che attraverso la programmazione dei progetti didattici educativi a favore della scuola ha suggerito alle insegnati la realizzazione del profumo di Paolo e Francesca junior, una fragranza dedicata al mondo dei giovani.”

Ha preso avvio così con il coinvolgimento della classe 2A della scuola secondaria una vera e propria SCUOLA DI NASI: ovvero un percorso formativo il cui obbiettivo è stata la creazione di due fragranze sotto la completa supervisione di MUMO Emozioni Sensoriali una start up innovativa spin off dell’Università di Camerino che si occupa di comunicazione sensoriale. “Nelle prime lezioni sono state spiegate le nozioni basi del sistema olfattivo ed è stata ripercorsa la storia del profumo- racconta Emy Morelli Responsabile MUMO- inoltre in classe gli studenti hanno studiato le diverse famiglie di odori che compongono la piramide olfattiva, la differenza tra molecole sintetiche e molecole naturali, i diversi tipi di estrazione di essenze, le tipologie di miscele e diluizioni ed infine hanno provato le diverse essenze sperimentando profumi diversi fino a trovare la giusta combinazione.”

Fulcro ovviamente dell'intero progetto è stata la costituzione ufficiale della cooperativa scolastica PROFUMATORI DEL MONDO.

“ La classe si è dotata di una vera e propria Assemblea dei soci, un Consiglio di Amministrazione, un collegio Sindacale e un Tutore sul principio della mutualità con lo scopo di diffondere la conoscenza dei principi , della storia dell'organizzazione della funzione sociale della cooperazione tra i ragazzi e i giovani- dichiara la dirigente scolastica Valeria Leonessa- la cooperativa promuove non solo la produzione, ma anche pubblicità con la creazione del logo commerciale e vendita dei profumi di "Paolo e Francesca Junior" e curerà il proprio bilancio economico con entrate ed uscite, ma la cosa più interessante decisa dai ragazzi stessi sarà che gli eventuali utili verranno utilizzati oltre che per la necessità dei soci e della scuola anche per eventuali iniziative di solidarietà a favore della zona terremotata di Camerino e questo ci riempie di orgoglio”.

Si tratta certamente di uno dei progetti educativi più complessi degli ultimi anni che ha visto il coinvolgimento di diversi partner dalle istituzioni, agli enti bancari, università scuola e imprese culturali.

“Come Comune di Gradara - dichiara il sindaco Filippo Gasperi- uno dei nostri principali obiettivi è quello di sostenere il percorso di crescita educativa e didattica dei nostri ragazzi perchè saranno i nostri cittadini del domani, coloro che dovranno curare al meglio la nostra comunità. Inoltre è incredibile vedere quanto si possa favorire e sostenere i progetti della nostra scuola legandoli alla cultura del territorio che ci rappresenta. Saremo sempre in prima linea nell'accompagnare gli studenti e gli insegnati durante tutto il loro percorso cercando di essere vicino a tutte le loro necessità”








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-03-2018 alle 10:03 sul giornale del 15 marzo 2018 - 1142 letture

In questo articolo si parla di gradara, comune di gradara, profumi, Paolo e Francesca junior

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aSEk





logoEV
logoEV