L'architetto Mario Botta a Pesaro per la scultura di Vangi

Mario Botta a Pesaro 1' di lettura 07/03/2018 - La ‘Scultura della Memoria’ di Giuliano Vangi in piazza Mosca, attira a Pesaro presenze prestigiose: come quella di Mario Botta, architetto svizzero di fama mondiale che con il Maestro di Barberino del Mugello collabora da diversi anni.

Botta è stato in città qualche giorno fa, per fare il punto sullo stato dei lavori di una chiesa in Corea, un cantiere cui prende parte anche Vangi. Insieme a Botta era presente una delegazione coreana. Da piazza Mosca a Palazzo Mosca dove continua ad essere visitabile (fino al 6 maggio) l’esposizione che racconta il suggestivo percorso della creazione dell’opera monumentale, attraverso disegni e bozzetti in terracotta.

E a proposito di mostre, il prossimo appuntamento è in Pescheria per il 21 aprile, data in cui inaugurerà quella che si può considerare la tappa conclusiva del progetto ‘Vangi per Pesaro’: un grande evento che completa l’indagine attorno allo scultore. Altra sede accanto alla Pescheria, la Galleria Ca’ Pesaro 2.0: entrambe accoglieranno opere che documentano la produzione dell’ultimo decennio.

Promosso dal Comune di Pesaro, il progetto ‘Vangi per Pesaro’ è stato possibile in ogni sua fase grazie al sostegno di Biesse Group e del suo fondatore Giancarlo Selci, imprenditore sensibile e illuminato che crede nel valore essenziale di cultura e bellezza per una comunità.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-03-2018 alle 08:56 sul giornale del 08 marzo 2018 - 1622 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, Comune di Pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aSni





logoEV
logoEV