Tecnica dell'abbraccio: donna sfila catenina dal collo, denunciati due rumeni

furto catenina 1' di lettura 30/12/2017 - I Carabinieri della Compagnia di Pesaro, diretti dal Maggiore Patrizia Gentili, in occasione delle festività natalizie hanno intensificato i controlli del territorio incrementando il numero delle pattuglie presenti.

Nell’ambito delle attività poste in essere in particolare per la repressione dei reati predatori nei confronti di persone anziane, i militari della Stazione di Borgo Santa Maria, a conclusione di una complessa e ben sviluppata attività investigativa sono riusciti ad individuare e denunciare all’Autorità Giudiziaria due cittadini rumeni senza fissa dimora, un uomo e una donna, responsabili di un furto aggravato avvenuto il 12 dicembre ai danni di un anziano pesarese che portava a passeggio il suo cane, utilizzando la collaudata tecnica “dell’abbraccio”.

Il malcapitato è stato avvicinato in strada dalla giovane donna, la quale con modi gentili ed amichevoli e con il pretesto di cercare lavoro come badante, lo ha abbracciato riuscendo a sfilargli dal collo una catenina del valore di circa 500 euro per poi dileguarsi su un’autovettura condotta dal complice che l’attendeva poco distante. Le indagini svolte dai carabinieri di Borgo Santa Maria, con il contributo di numerose testimonianze da parte dei cittadini hanno portato a raccogliere prove sufficienti all’identificazione e denuncia dei due ladri.








Questo è un articolo pubblicato il 30-12-2017 alle 13:17 sul giornale del 31 dicembre 2017 - 2536 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, pesaro, furto, articolo, furto catenina

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aQiN