Vis Pesaro, e sono 5! Cruz manda a tappeto l'Olympia Agnonese (1-0), il Matelica è sempre a +3

2' di lettura 19/11/2017 - Minimo scarto per la quinta vittoria consecutiva: i biancorossi battono i molisani dell'Olympia Agnonese e tengono il passo (-3) del Matelica, oggi vittorioso per 2-1 su L'Aquila. Al "Tonino Benelli" decide Cruz all'85'.

4-3-1-2 è il modulo scelto dal tecnico dei biancorossi Riolfo, che si affida al duo offensivo Cruz-Olcese. Di Meo, dal canto suo, opta per un 4-2-3-1 con Santoro come unico terminale d'attacco, supportato da Cerase, Mady (ex Nantes, in Ligue 1) e Margarita.

Partita inizialmente molto tattica e fisica quella del Benelli, tant'è che i primi minuti regalano molto poco in termini di spettacolo, eccezion fatta per una colnclusione di Olcese al 13' che sorvola di qualche metro la traversa. Al 18' un disimpegno errato di Radi permette a un ben appostato Santoro di involarsi verso la porta, ma Marfella sbroglia la matassa, quindici minuti dopo Cruz calcia sull'esterno della rete da posizione defilata. La prima vera occasione di giornata arriva al 36', quando un cross di Bellini favorisce Carta che sul secondo palo non inquadra lo specchio. La seconda frazione di gioco si apre con un'Agnonese decisamente in palla: al 48' Santoro sfiora la rete del vantaggio molisano spedendo di poco alto un ghiotto cross di Margarita. Vis pericolosa (ma non troppo) al 56' e al 58': prima Buonocunto al limite dell'area si lascia strozzare il tiro dalla retroguardia avversaria (Faiella blocca), poi Olcese in acrobazia non impatta bene un pallone ben crossato dal solito Bellini. Ancora biancorossi in avanti, questa volta al 64', quando una bordata di Radi dai 30 metri viene deviata in angolo da Faiella. Passano dieci minuti e i molisani sfiorano un clamoroso autogol: un difensore spizza un pallone che termina sulla traversa, quindi Cruz, ben appostato, non ne approfitta. All'80' i biancorossi sbloccano finalmente la gara, con Cruz che ribadisce in rete una punizione laterale comunque ben battuta da Cruz. L'1-0, per la gioia dei 1300 del "Tonino Benelli", è realtà fino al fischio finale.

VIS PESARO (4-3-1-2)

Marfella; Ficola, Cacioli, Radi, Boccioletti; Bellini (Bortoletti al 77'), Paoli, Carta (Rossoni al 95'); Buonocunto (Lignani all'87'); Cruz, Olcese. A disposizione: Stefanelli, Ridolfi, Baldazzi, De Piano, Rossi, Castellano. Allenatore: Giancarlo Riolfo.

OLYMPIA AGNONESE (4-2-3-1)

Faiella; Corbo, Rullo, Cassese, Litterio; Di Lollo (Luparini all'85', Kobon al 95'), Pejic (Ferraro al 78'); Cerase (Nyang al 78'), Mady, Margarita; Santoro (Barbosa al 64'). A disposizione: Cuppini, Guglielmi, D'Aversa, Caprarola. Allenatore: Pino Di Meo.

Reti: Cruz 80'

Ammoniti: Carta - Nyang, Litterio

Note: recupero 1'+4'; angoli; spettatori 1400 circa; terreno di gioco in discrete condizioni; cielo terso, temperatura gradevole.

Arbitro: Nicolini di Brescia

Assistente 1: Scapini di Legnago

Assistente 2: Citterio di Verona

Altre gare di giornata

Avezzano-San Nicolò 4-1

Jesina-Francavilla 1-2

Matelica-L’Aquila 2-1

Monticelli-Fabriano Cerreto 0-1

Pineto-Campobasso 1-1

San Marino-Recanatese 1-0

Sanguistese-Nerostellati 2-0

Vastese-Campobasso 2-1






Questo è un articolo pubblicato il 19-11-2017 alle 14:19 sul giornale del 20 novembre 2017 - 3325 letture

In questo articolo si parla di sport, pesaro, vis pesaro, vis pesaro 1898, vis, vis 1898, agnone, agnonese, articolo, Riccardo Spendolini, vis pesaro calcio, vis calcio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aO5s