Volley Pesaro, A1: tre punti di platino a Legnano

Volley Pesaro, A1 4' di lettura 29/10/2017 - Tre punti di platino, i primi per la myCicero in questo campionato, al cospetto di una diretta concorrente come la Sab Volley Legnano e per di più in trasferta.

Confermati i buoni segnali intravisti già domenica scorsa contro Novara. Altra nota statistica di rilievo: le rossoblù sono andate tutte in doppia cifra.

E dire che il match non era cominciato nei migliore dei modi: Legnano parte a razzo e in un amen si porta sul 4-0 anche perché la myCicero non sembra concentrata. Neanche il time out, sul 9-14, di Bertini pare scuotere le rossoblù: tutto funziona in casa Sab che raggiunge il massimo vantaggio sul 18-12 con un attacco di Ogoms. Pesaro ha un sussulto verso la fine della frazione quando, con un parziale di 3-0 (da 15-22 a 18-22 grazie a un doppio attacco di Nizetich, eletta MVP della partita, e a un muro di Aelbrecht) prova a riaprire il set costringendo Pistola a chiamare time out. Ma è l’ex Degradi a mettere tutti d’accordo portando in vantaggio le padrone di casa.

La seconda frazione è speculare alla prima ma a parti invertite: a parte l’avvio che vede ancora le “aquile” mettere il muso avanti (4-2 con una pipe di Mingardi), è la myCicero a prendere il comando delle operazioni. Il turno in battuta di Olivotto è mortifero: la centrale rossoblù parte con un ace (e replicherà anche per l’8-5) e fa volare le ospiti sul 10-5 (grazie anche ai muri di Aelbrecht e Nizetich). Pistola si è già giocato i due time out sul 6-12 ma Pesaro è in trance agonistica e martella da tutte le parti del campo. Sarà una Bokan ritrovata, dopo un avvio difficoltoso, a mettere a terra la palla del pareggio.

Il terzo set è più equilibrato dei precedenti: le due squadre tentano la fuga ma sono subito riprese. Ci prova prima Legnano, sul 7-4 con Mingardi, ripresa da un ace di Nizetich che fa segnare il tabellone 9-9. A metà frazione è la myCicero a tentare la fuga (battuta out di Martinelli per il 15-12 per le ospiti) ma è Mingardi (chiuderà la partita con 20 punti) a riagguantare le rossoblù sul 16-16. E’ la stessa opposto giallonera a firmare il 19 pari al rientro dal time out chiamato da Pistola. Un errore di Drew (entrata nel frattempo, insieme a Cumino, per il cambio in diagonale al posto di Mingardi – Caracuta) e un muro di Bokan rompono l’equilibrio portando Pesaro sul +2 (21-19). Van Hecke e ancora Bokan portano il vantaggio a +3 (23-20). Ma Legnano ha un sussulto d’orgoglio e con Mingardi, rientrata nel frattempo, e Newcombe accorcia le distanze (22-23) costringendo Bertini a chiamare time out che risulta decisivo: al rientro in campo, le pesaresi prima con Van Hecke e poi con un muro da urlo di Olivotto, su Mingardi, ribaltano la situazione.

Alla ripresa della contesa, la Sab parte a razzo e con Degradi in battuta si porta subito sul 3-0. Ma Nizetich e compagne sanno che la posta in palio è troppo importante per cedere proprio sul più bello e con un parziale di 6-3 complessivo impattano la contesa riaprendo i giochi (6-6). Si procede punto a punto fino al 12 pari quando dai nove metri, con Bokan in battuta, Pesaro scappa: Olivotto e due volte Van Hecke portano le ospiti sul +3 (15-12); Mingardi spezza il parziale ma la myCicero, con Olivotto ancora dai nove metri, crea un altro solco (quello decisivo) portando il vantaggio a + 5 (18-13). Dall’altra parte della rete solo Mingardi è l’ultima ad arrendersi ma Pesaro sente vicina la meta ed è Van Hecke a regalare la prima vittoria stagionale alla myCicero.

“Tre punti importantissimi perché ottenuti fuori casa e contro una diretta rivale – commenta così la stessa attaccante belga a fine incontro – E’ stata una bella vittoria: stiamo crescendo e abbiamo confermato quanto di buono fatto vedere contro Novara”.

SAB Volley Legnano – myCicero Volley Pesaro - (25-18; 20-25; 22-25; 21-25)

SAB VOLLEY LEGNANO: Caracuta 1, Newcombe 13, Ogoms 6, Mingardi 20, Degradi 13, Pencova 10; Lussana (L), Cumino, Martinelli, Cecchetto (L2), Drews 2. N.e.: Bartesaghi, Coneo. All.: Pistola.

MYCICERO VOLLEY PESARO: Bokan 14, Olivotto 12, Van Hecke 15, Nizetich 17, Aelbrecht 10, Cambi 3; Ghilardi (L), Bussoli, Arciprete. N.e.: Baldi, Carraro, Lapi . All.: Bertini.

ARBITRI: Spinnicchia e Tanasi.

SAB: battute sbagliate 7; battute vincenti 4; ricezione 51% (prf. 20%); attacco 36%; errori 22; muri 7.
myCicero: battute sbagliate 7; battute vincenti 5; ricezione 46% (prf. 20%); attacco 34%; errori 23; muri 11.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-10-2017 alle 10:38 sul giornale del 30 ottobre 2017 - 1360 letture

In questo articolo si parla di sport, pesaro, volley, sport pesaro, volley pesaro, A1

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aOrK





logoEV
logoEV