Accoglienza richiedenti asilo, Baiocchi: "Un business che non avrà mai fine"

Accoglienza richiedenti asilo migranti 2' di lettura 23/08/2017 - Nel silenzio estivo non è sfuggito al nostro controllo il provvedimento di aggiudicazione definitiva del bando per l'accoglienza di cittadini richiedenti asilo già assegnati ed in arrivo nel territorio della Provincia di Pesaro e Urbino.

In data 19/07/2017 è stato emesso il provvedimento definitivo che affida in due Lotti, il primo alla Associazione Incontri per la Democrazia e Labirinto Coop Sociale, rispettivamente n. 215 richiedenti asilo e n. 802 richiedenti asilo per un importo complessivo di Euro 5.414.888, 79 per un periodo dal 01/05/2017 al 31/12/2017. Un secondo Lotto ha affidato a Coos Marche Onlus, Labirinto Coop Soc., Associazione Incontri per la Democrazia, Coop Sociale Vivere Verde Onlus un totale di n. 154 richiedenti asilo per un totale di €. 717.859,97, nonchè in data 31/07/2017 assegnava ulteriori 50 richiedenti asilo all'Associazione Incontri per la Democrazia e alla Fondazione Caritas Senigallia Onlus, per il periodo 01/08/2017 al 31/12/2017.

In questo nuovo bando la Prefettura di Pesaro e Urbino ha distinto la richiesta di disponibilità di strutture in collettive con capienza compresa tra i 10 e 50 posti, ed in civili abitazioni con capienza compresa tra i 4 e 9 posti. E' stato interessante constatare che per la Città di Pesaro tra il primo ed il secondo lotto saranno collocati 295 richiedenti asilo.

Di questi ben 112 saranno collocati in strutture collettive e private nel quartiere di Borgo Santa Maria e Pozzo alto, 17 a Pantano, 22 in zona Campanara, 25 a Candelara, 20 a Novilara, 29 in Zona Canneti, 34 in Zona Ledimar, 13 in Panoramica Ardizio e 23 a Ginestreto.

Un nuovo fiume di denaro che andrà a sommarsi a quello che già corrisposto per la gestione dei richiedenti asilo, un business che non avrà mai fine vista l'enormità dei contributi elargiti e la certezza del pagamento di quanto dovuto alle aziende assegnatarie.

Vista la gravissima crisi economica e sociale che sta imperversando in Italia non possiamo più tollerare di sostenere una tale spesa anche in virtù che i dati del Ministero dell'Interno sostengono che nel periodo 2015/2016 la percentuale di richiedenti asilo a cui è stato riconosciuto lo status di rifugiato è pari al 5%, il 14% coloro che hanno ottenuto il permesso sussidiario, ed il 21% il permesso umanitario ed oltre il 60% nessun riconoscimento e quindi il diniego della richiesta.

Antonio Baldelli Coordinatore Provinciale Pesaro e Urbino Fratelli -Italia Alleanza Nazionale
Nicola Baiocchi Coordinatore Comunale Pesaro Fratelli -Italia Alleanza Nazionale


da Nicola Baiocchi
candidato Sindaco della Città di Pesaro





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-08-2017 alle 10:53 sul giornale del 24 agosto 2017 - 2539 letture

In questo articolo si parla di politica, pesaro, migranti, fratelli d'italia-alleanza nazionale, Nicola Baiocchi, Accoglienza richiedenti asilo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aMm2





logoEV