Grande paura a Misano, GradaraCorse intralciato dalle bandiere rosse

GradaCorse Racing Team. 3' di lettura 31/07/2017 - Grande paura a Misano per il GradaCorse Racing Team. In un weekend caratterizzato da numerose bandiere rosse che hanno interrotto le manche in programma, una ha fatto particolarmente paura.

Nella giornata di sabato, allo scattare del semaforo verde, Francesco Prioli è stato vittima di un incidente in rettilineo che ha coinvolto altre tre moto ed è stato subito trasportato d’urgenza in elicottero all’ospedale di Cesena. A seguito di ulteriori accertamenti, fortunatamente, il centauro gradarese è rimasto illeso.

Grandi e forti le contusioni che si uniscono alla distorsione al ginocchio con microdistaccamento, ma è nulla a confronto allo spavento e alla dinamica dell’incidente in cui l’alfiere #14 è stato centrato da altre due moto. Peccato perché il weekend per Paco era partito subito in positivo e in ascesa. Tra gli obiettivi, infatti, c’era il tanto bramato podio da conquistare sul circuito di casa, dopo una serie di performace che lo militavano ai piedi della top3.

Con Prioli in ospedale è Giovanni Grianti ad essere la miglior Yamaha targata GradaraCorse in pista. Due top ten per lui con un ottavo e un settimo posto che gli valgono punti importanti in classifica generale. Ottima crescita, che segna le sue miglior prestazioni al CIV e che gara dopo gara si dimostra sempre più veloce e competitivo, acquisendo sempre maggiore consapevolezza ed esperienza con la nuova 300cc. A causa dell’ennesima bandiera rossa che ha interrotto la competizione concedendo di svolgere solo 3 giri su 5 previsti, Grianti taglia il traguardo in settima posizione a soli 22millesimi dal sesto. Più staccato invece Francesco Magro. Il pilota del motoclub di Cattolica non riesce a trovare il giusto feeling con la sua moto, con un anteriore che scivola molto e che non permette di dare il 100%, complice anche un problema al cambio. Deluso, chiude entrambe le manche in 25esima posizione, posticipando la sua voglia di riscatto al prossimo appuntamento a settembre al Mugello World Circuit.

Franscesco Magro #222: “Sono molto deluso. Non è così che doveva andare questo weekend. Non sono riuscito a dare il 100%, probabilmente devo lavorare di più su me stesso, anche se in questo weekend i problemi sono derivati da un anteriore che scivolava molto e un problema al cambio che non mi dava fiducia. La prossima gara sarà tra oltre un mese, cercherò di staccare la testa per ritornare più forte di prima e dimostrare che il gas glielo so ancora dare –ride-. Al Mugello voglio assolutamente stare in top ten!”

Giovanni Grianti #52: “Sono molto contento di come sono andate le gare. Con questo settimo posto di oggi ho segnato il mio miglior risultato al CIV. Sono contento di riuscire a migliorarmi gara dopo gara e di acquisire sempre più esperienza in una categoria così combattuta e competitiva. Purtroppo le bandiere rosse hanno un po’ intralciato le gare, una in particolare è stata molto sentita perché ha coinvolto il nostro compagno di squadra ma fortunatamente senza conseguenze. Sono curioso di tornare al Mugello per dimostrare i nuovi passi avanti che abbiamo fatto. Ringrazio il team per il lavoro svolto e il supporto datomi.”






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-07-2017 alle 09:21 sul giornale del 01 agosto 2017 - 5102 letture

In questo articolo si parla di sport, misano, Gradaracorse Racing Team, Gradaracorse, GradaCorse Racing Team

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aLKG