Al 28° reggimento “Pavia” la cittadinanza onoraria di Gorizia

Al 28° reggimento “Pavia” la cittadinanza onoraria di Gorizia 2' di lettura 09/03/2017 - Nel pomeriggio di oggi, nella Sala del Consiglio comunale di Gorizia, è stato ufficialmente consegnato l’attestato di Cittadinanza Onoraria del Comune di Gorizia al 28° reggimento “Pavia”.

Il prestigioso riconoscimento, è stato sancito dal consiglio comunale lo scorso anno in occasione del centenario dell’impresa di Aurelio Baruzzi, Sottotenente del 28° reggimento “Pavia” decorato con Medaglia d’Oro al Valor Militare, che con un audace colpo di mano fu il primo insieme ai suoi fanti ad entrare a Gorizia l’8 agosto del 1916, issando il Tricolore sulla stazione ferroviaria cittadina.

Durante la cerimonia ufficiale, il Sindaco di Gorizia, Ettore Romoli, ha consegnato al Comandante del 28° reggimento, Colonnello Luca Felicissimo, una pergamena a memoria dei fatti dell’8 agosto 1916, rinsaldando con questo gesto il legame di gratitudine e affetto che lega il capoluogo isontino ai militari dell’allora Brigata “Pavia” che lo ricongiunsero alla Madrepatria.

Contestualmente alle cerimonie per la concessione della Cittadinanza Onoraria, l’Università di Udine – Sede distaccata di Gorizia, ha organizzato un convegno intitolato “L’arma della comunicazione. L’utilizzo della comunicazione nei nuovi conflitti asimmetrici” che ha visto la partecipazione di importanti e qualificati relatori del mondo civile e militare. Il 28° reggimento, che da tempo collabora con diversi atenei nel campo della didattica e della formazione, ha partecipato al convegno con propri relatori fornendo una visione di insieme dell’attività istituzionale a cui è deputato ossia le “comunicazioni operative”.

Tali attività sono sviluppate principalmente allo scopo di acquisire, accrescere o consolidare il consenso della popolazione locale nei confronti dei contingenti militari impiegati in missioni all’estero. Il 28° reggimento è stato riconfigurato in questa nuova veste operativa nel 2004 e, da allora, i suoi assetti specialistici sono stati impiegati in quasi tutte le operazioni militari di sostegno alla pace che hanno visto, e vedono tutt’oggi, impegnate le Forze Armate Italiane.

Il Comandante di Reggimento ha ringraziato il Consiglio comunale “per l’apprezzamento dimostrato dalla città di Gorizia e dalle sue Istituzioni nei confronti dei militari del 28° Reggimento, di ieri e di oggi”. Il Colonnello Felicissimo ha, inoltre, sottolineato la straordinaria opportunità di crescita culturale e professionale offerta dall’Università di Udine per l’attualità e l’interesse dei temi proposti nel corso del convegno.


   

da 28° Reggimento "Pavia"
Pesaro





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-03-2017 alle 09:58 sul giornale del 10 marzo 2017 - 3005 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, 28° reggimento Pavia, gorizia, 28° reggimento “Pavia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/aHf5







.