Disabilità e inclusione, un incontro sul Piano educativo individualizzato

Disabilità, disabile, sedia a rotelle 3' di lettura 22/02/2017 - Venerdì 24 febbraio alle 16,30 nella sala del consiglio provinciale "W. Pierangeli" a Pesaro, il Coordinamento Territorio & Disabilità organizza un incontro pubblico sul PEI (Piano Educativo Individualizzato), come strumento di inclusione, con l'intervento della Presidente del CIIS (Coordinamento Italiano Insegnanti di Sostegno).

Il Piano Educativo Individualizzato, strumento per l'inclusione. Se ne parlerà venerdì 24 febbraio, alle ore 16,30, nella sala consiglio provinciale “W. Pierangeli”, in via Gramsci a Pesaro, nel corso dell'incontro pubblico promosso dal Coordinamento Territorio & Disabilità, una rete di 17 associazioni della provincia di Pesaro e Urbino impegnate per i diritti e le problematiche delle persone con disabilità.

L'iniziativa, organizzata con la collaborazione del CSV Marche (Centro servizi per il volontariato), il patrocinio della Provincia e il partenariato dell’Ordine Assistenti Sociali delle Marche è il secondo appuntamento del ciclo di incontri "Io ci sono" dedicato ad informare e formare famiglie e territorio su tematiche inerenti la disabilità. Il tema sarà affrontato a partire dalla relazione dell'esperta, prof.ssa Evelina Chiocca, presidente del CIIS (Coordinamento Italiano Insegnanti di Sostegno), cui seguirà il dibattito.

In base al Dpr 24/2/1994, il Piano Educativo Individualizzato (PEI) è il documento in cui sono descritti “gli interventi integrati ed equilibrati tra di loro” predisposti per l'alunno con disabilità, ai fini della realizzazione del diritto all'educazione e all'istruzione, ai sensi dell'art. 12 della legge n. 104/1992 (Legge-quadro per l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate). Il PEI è redatto congiuntamente da un gruppo di lavoro formato dagli insegnanti curriculari e di sostegno della classe, gli operatori sanitari della Asl e la famiglia, costituendo una sintesi “integrata” su quanto concordato: i componenti, infatti, ciascuno in base alle proprie competenze, propongono “gli interventi finalizzati alla piena realizzazione del diritto all'educazione, all'istruzione ed integrazione scolastica” dell'alunno con disabilità e insieme “si raccordano”, condividendo il piano. Il gruppo si raccorda e condivide una “progettazione” a favore del processo di integrazione scolastica e sociale dell’alunno, in sinergia e coordinamento con la progettazione di classe. Fra scuola e famiglia dunque, dovrebbe realizzarsi una solida Alleanza Educativa, premessa essenziale per la positiva realizzazione del Pei, nell'ottica, più generale, del progetto di vita della persona disabile.

Il Coordinamento Territorio & Disabilità della provincia di Pesaro e Urbino è nato nel 2010 e promuove un servizio integrato e diretto a conoscere, tutelare e risolvere le problematiche delle persone con disabilità del territorio, vigilando sulla corretta applicazione delle norme in ambito scolastico, lavorativo, sociale e sanitario. Ne fanno parte 17 associazioni: Anffas Onlus Fermignano, Anffas Onlus Fano, Anffas Onlus Pesaro, Ens Onlus Pesaro Urbino, Uici Onlus Pesaro Urbino, Anmil Onlus Pesaro Urbino, Anmic Pesaro Urbino, Agfh Onlus Fano, Aispod Onlus Fano, Libera.Mente Fano, Insieme Pesaro, Amici dell’ippoterapia Pesaro, Sindrome di Prader Willi Pesaro, Cornelia De Lange Pesaro, Omphalos Pesaro, X Fragile Pesaro, Aias Pesaro.


   

da Centro Servizi per il Volontariato




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-02-2017 alle 08:54 sul giornale del 23 febbraio 2017 - 1482 letture

In questo articolo si parla di attualità, centro servizi per il volotariato, disabile, disabilità, sedia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/aGGt







.