Vuelle, presentato Jeremy Hazell "Orgoglioso di giocare a Pesaro"

Jeremy Hazell 3' di lettura 20/02/2017 - Sarà il “numero 1” della VL Consultinvest. E, si spera, non soltanto per il numero che porterà sulla canotta biancorossa. Jeremy Hazell, shooting guard USA appena ingaggiato dalla Vuelle in sostituzione di Brandon Fields e presentato ieri alla stampa, potrebbe infatti diventare il nuovo leader della squadra di Bucchi soprattutto nel settore offensivo, perché è un esterno estremamente incisivo in attacco, con un ottimo tiro dalla distanza ed anche con una buona propensione ai giochi in penetrazione.

Dopo una prima parte di stagione giocata in Turchia con l’Usak Sportif, squadra di buon livello che ha partecipato anche alla Champion League, Hazell ha preferito tornare a giocare nel campionato italiano, dove già si era fatto apprezzare con la maglia della Virtus Bologna nella stagione 2014/15, ed ha quindi accettato l’offerta della società biancorossa, più per motivazioni personali che economiche, come lui stesso ha spiegato nella conferenza stampa di presentazione:

“Sono molto contento di tornare a giocare nel campionato italiano, e ringrazio quindi lo staff tecnico della squadra di Pesaro che mi ha scelto, orgoglioso di vestire questa maglia. Ringrazio anche i tanti tifosi pesaresi che già mi hanno scritto su Internet accogliendomi con affetto nella loro città, una piccola città che però è conosciuta in tutta Europa proprio per la sua enorme passione per il basket. Sono quindi molto carico e motivato al massimo per dare un contributo importante a questa squadra, che sta vivendo una stagione agonistica di notevole difficoltà. Di certo, mi sarà utile il fatto di avere già una buona conoscenza del campionato italiano. Non vedo l’ora di scendere subito in campo con la mia nuova maglia biancorossa”.

Nato a New York nel 1986 e cestisticamente cresciuto nella Seton Hall University, Jeremy Hazell descrive così le proprie caratteristiche tecniche di guardia tiratrice:

“Ho sempre avuto buone medie nel tiro dal perimetro, ma mi sento anche un giocatore molto disposto a difendere col massimo dell’intensità agonistica, perché so bene che è proprio la difesa l’arma più importante per vincere le partite. Spesso mi hanno dato il compito di difendere sugli esterni avversari più pericolosi in attacco, e penso di non aver mai tradito le attese dei miei allenatori sotto questo aspetto del gioco. Solo in quest’ultima stagione in Turchia ho avuto problemi con il coach, che mi teneva troppo fuori dalle rotazioni non consentendomi così di far valere tutto il mio talento, e allora ho accettato con gioia l’occasione offertami dalla società pesarese di tornare a giocare in Italia. Del resto anche McKissik, che era in squadra con me nell’Usak Sportif e che ha già vestito la maglia della formazione di Pesaro, mi ha assicurato che questa sarà per me una buona opportunità per proseguire nel migliore dei modi la mia carriera cestistica”.

La parola passa ora al parquet, con l’esordio di Hazell all’Adriatic Arena nella gara contro Sassari in programma domenica prossima. Di certo, essendo la VL Consultinvest una delle squadre con le più scarse medie nel tiro da tre punti, l’efficacia balistica di Jeremy dall’arco dei sogni potrebbe rivelarsi un’arma di decisiva importanza per far lievitare il livello di rendimento offensivo della formazione biancorossa. E potrebbe risultare sicuramente preziosa per la band di coach Bucchi anche la sua disponibilità a sacrificarsi in difesa contro gli esterni avversari, così da assicurare maggiore continuità e consistenza all’impianto difensivo della Vuelle soprattutto sul perimetro.

Finora i rinforzi forniti alla squadra in corso stagione dai vertici societari hanno sempre sortito gli effetti desiderati, leggi salvezze quasi miracolose al foto finish. Non resta quindi a tutta Pesarobasket che sperare in un altro finale di campionato col botto.


   

di Alberto Pisani





Questo è un articolo pubblicato il 20-02-2017 alle 07:57 sul giornale del 21 febbraio 2017 - 1899 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, pesaro, vivere pesaro, sport pesaro, vuelle, Alberto Pisani, articolo, consultinvest pesaro, Jeremy Hazell

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/aGBi







.