"Prima di entrare in Parlamento faceva l'escort", insulti alla Morani: Militante grillino a rischio querela

 Alessia Morani 1' di lettura 15/02/2017 - Insulti sul web all'indirizzo della deputata Alessia Morani (Pd). "Antonio Donnarumma militante grillino. Lascio a voi i commenti". Lo scrive la vicecapogruppo dem a Montecitorio (che prima di dedicarsi alla politica a tempo pieno faceva l'avvocato) sulla sua pagina Facebook condividendo poi il post del sostenitore 5 Stelle in cui compaiono le offese.

"Morani prima di entrare in Parlamento faceva l'escort. Adesso pur di non uscirne divulga bugie e fango sul Movimento 5 Stelle". "Lo querelo", queste le intenzioni della Morani confermate alla Dire. Dopo gli insulti sono giunte parole di solidarieta' da diversi parlamentari.

Dalla deputata Lara Ricciatti (Si) che chiede "parole di censura e non solo di solidarieta' da parte degli uomini del Movimento 5 Stelle", al ministro Marianna Madia che twitta "ormai siamo alla gara del cattivo gusto: solidarieta' ad Alessia" fino al deputato Marco Miccoli (Pd) "leoni da tastiera frustrati e codardi ammaestrati da un comico fascista".

Anche la consigliera regionale Alessandra Moretti affida il suo commento a Twitter. "Silenzio vergognoso da parte del Movimento 5 Stelle sulle offese schifose rivolte a Morani da un militante grillino".

La deputata presentera' querela.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-02-2017 alle 14:53 sul giornale del 16 febbraio 2017 - 5870 letture

In questo articolo si parla di politica, Alessia Morani, agenzia dire

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aGtq





logoEV
logoEV