Cultura e turismo, il video di metà mandato

Daniele Vimini 2' di lettura 03/02/2017 - Dalla cultura ai nuovi format sugli eventi. Il vicesindaco Daniele Vimini chiude i video di metà mandato degli assessorati. Partendo da «musealizzazione della Domus romana di via dell’Abbondanza e riqualificazione dell’area archeologica di Colombarone».

L’ulteriore azione, spiega l’assessore alla Bellezza, «sarà la riapertura del Museo Oliveriano, che entro la fine dell’anno si presenterà con il riallestimento». Vimini va avanti con il «restyling di Casa Rossini, con locali rinnovati e nuovi contenuti. Un luogo simbolo dell’identità pesarese, dove sono in corso altri progetti di valorizzazione. Correlato, tra l’altro, ai concerti di ‘Rossini in Sorsi’ e alla filodiffusione de ‘L’Ora di Rossini’. Elementi di promozione e accoglienza».

Sui Musei Civici: «Ottomila card distribuite per la fruizione. Abbiamo liberato dalle auto piazzetta Mosca. E in primavera verrà completato l’intervento con la scultura di Vangi». Incisi su «mostre e lavori di adeguamento per il Centro Arti Visive Pescheria», «boom del teatro Rossini, con l’80 per cento in più degli abbonamenti alla stagione di prosa, oltre al nuovo protagonismo di danza e musica», «valorizzazione della Chiesa dell’Annunziata in luogo di musica e arte», «lavori sul teatro Sperimentale». Nuovi eventi e rassegne culturali, da «Santa Cecilia Street a Rocca Costanza Scena Aperta». Quindi la Fondazione Pesaro Cultura, «che stiamo costituendo per rendere più efficiente la gestione dei contenitori e più accattivante l’offerta culturale per il contributo e il coinvolgimento dei privati».

Tra gli obiettivi strategici, «il 150esimo di Rossini nel 2018, i bicentenari delle opere e le altre celebrazioni legate al Cigno. Opportunità che vogliamo cogliere al meglio. Puntando anche al riconoscimento Unesco di ‘città della musica’». Su iniziative ed eventi in chiave turismo: «Prolungamento della stagione balneare, Sunset Best View, Frecce Tricolori, Candele sotto le Stelle, Notte Rosa». Non solo: «Pesaro Doc Fest e Mezzanotte Bianca dei Bambini, sinergie con Mostra del Nuovo Cinema e Rof». L’elenco include «restyling della zona mare, recupero del vecchio palas, grandi eventi ospitati e in programma all’AdriaticArena, concerti estivi in arrivo allo stadio Benelli». In cantiere bike hotel associati ai progetti di promozione per il San Bartolo. E il «lavoro sulla rete turistica territoriale».

Commenta il sindaco Matteo Ricci: «Una città più vivace è più bella, più sicura e attrattiva. In tanti sono venuti a Pesaro per gli eventi culturali. In tanti rinnovano l’abbonamento a teatro, con un grande incremento in due anni. Oppure hanno scelto Pesaro per le vacanze: è una strada lunga ma intorno alla vivacità e alla cultura vogliamo costruire un pezzo di economia nuova. La sfida vera sarà il 150esimo di Rossini. Anche per questo continuerà l’impegno».








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-02-2017 alle 09:52 sul giornale del 04 febbraio 2017 - 1348 letture

In questo articolo si parla di cultura, attualità, turismo, pesaro, Comune di Pesaro, daniele vimini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aF6H





logoEV