Rompe con una pietra il lunotto di un'auto, arrestato per tentato furto un 49enne

Polizia generico 1' di lettura 30/11/2016 - Alle ore 13.15 di oggi, la Polizia ha in arresto per tentato furto aggravato un cittadino italiano C.C. di anni 49, di origini campane, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio.

A seguito della segnalazione al 113 di un cittadino che ha visto un uomo, con una pietra in mano, intento a rompere il lunotto posteriore di un’autovettura in sosta nel parcheggio situato sotto le mura degli Orti Giuli, la Sala Operativa ha inviato una Volante. Gli agenti, giunti sul posto, hanno rintracciato e bloccato l’uomo ancora intento all’opera, in quanto dopo aver rotto il lunotto posteriore del veicolo, si era introdotto all’interno del portabagagli al fine di asportare la ruota di scorta del mezzo.

Al momento del fermo, il 49enne ha detto che stava facendo un dispetto alla sua ex compagna, rea, a suo dire, di averlo tradito. Quindi accecato dalla gelosia avrebbe danneggiato l’auto per lavare l’onta subita.

Successivi accertamenti hanno fatto emergere la verità, ossia che la vettura non era della presunta compagna e pertanto vi era un preciso intento delittuoso. Su disposizione del P.M. di turno l’uomo è statotratto in arresto in attesa della direttissima prevista per domani 1 dicembre.






Questo è un articolo pubblicato il 30-11-2016 alle 18:41 sul giornale del 01 dicembre 2016 - 4761 letture

In questo articolo si parla di polizia, pesaro, furto, rossano mazzoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/aD9a







.