Vis Pesaro, Falomi e Raparo stendono la Recanatese: al "Tubaldi" finisce 1-2

Vis Pesaro 3' di lettura 27/11/2016 - Una piacevole e pragmatica Vis Pesaro mette al tappeto la Recanatese per una rete a due (Falomi e Raparo per i pesaresi, Lauria sullo scadere del secondo tempo per i locali) e ritrova quella continuità di risultati interrotta domenica scorsa contro la Fermana.

Buona la prova del collettivo, sottolineata peraltro da un paio di pali e da una manciata di ghiotte occasioni create e tuttavia in parte non concretizzate. Ecco la cronaca della vittoria in terra maceratese.

La Vis Pesaro deve fare a meno di Ridolfi, alle prese con problemi fisici. A supplire la sua assenza ci pensa l'esterno Conte. Molinaro sostituisce Cappuccini tra i pali. Mister Possanzini, ex vissino (sebbene per un brevissimo periodo), deve fare a meno di Fioretti.

I pesaresi partono subito forte e sin dalle primissime battute cercano di imporre il proprio gioco. Al 5pt Falomi, imbeccato da Mureno, inzucca di testa, ma la sfera finisce a lato. Quindi si apre un ventaglio di ghiotte occasioni di marca biancorossa che culmina con la rete di Falomi al 25pt: dapprima il sinistro dalla distanza tentato da Mureno, poi la verticalizzazione perfetta di Falomi per Comi che Azzolini neutralizza, infine appunto il goal dell'attaccante toscano, giunto dopo una gradevole azione culminata col cross in mezzo di Conte. I giallorossi si rendono pericolosi al 45st, quando Molinaro intercetta un non facile pallonetto di Lauria. Per vedere la prima conclusione di seconda frazione di gara bisogna aspettare il 6st: l'insidiosa punizione dai 35m di Villanova viene bloccata da Molinaro. Al 15st arriva il raddoppio della banda di mister Sassarini, grazie a una palla scagliata in area da Comi non controllata da Falomi ma depositata in rete da Raparo. La Vis continua a macinare gioco ma trova solo legni: al 27st su colpo di testa di Rossi (subentrato a Conte), al 39st con Costantino e il suo tiro a pochi passi dalla porta. Poco da segnalare fino al fischio finale, eccezione fatta per la clamorosa occasione sciupata da Sapucci a tu per tu con Liotti (sostituisce un dolorante Azzolini) e per la rete dell'ex Grosseto Lauria che arriva nel 3' di recupero.

RECANATESE (4-3-3)

Azzolini (Liotti al 34st); Tomassetti, Falco, Dominici, Mordini (Papavero al 31st); Lauria, Cianni, Garcia; Villanova, Pasquini, Senigagliesi (Perpepaj al 39st). Allenatore: Matteo Possanzini.

VIS PESARO (4-2-4)

Molinaro; Ficola, Paoli, Gennari, Mureno; Raparo, Grieco; Tedesco (Sapucci al 40st), Comi, Falomi (Costantino al 21st), Conte (Rossi al 10st). Allenatore: David Sassarini.

Reti: Lauria al 48st | Falomi al 25pt, Raparo al 15st

Ammoniti: Falco | Ficola; Paoli

Arbitro: Finzi di Foligno

Assistente 1: Cicchitti di Chieti

Assistente 2: Recchiuti di Teramo

Altre gare di giornata:

Chieti-Sammaurese 0-1

Fermana-Pineto 3-0

Matelica-Campobasso 4-0

Monticelli-Romagna Centro 1-0

San Marino-Jesina 2-2

San Nicoló-Olympia Agnonese 2-0

Civitanovese-Alfonsine 1-0

Vastese-Castelfidardo 2-0

Classifica aggiornata:

1. Matelica 29

2. Vastese 27

3. San Nicoló 26

4. Fermana 25

5. Olympia Agnonese 24

6. Vis Pesaro 23

7. Sammaurese 20

8. Monticelli 17

9. Campobasso 17

10. San Marino 16

11. Jesina 16

12. Civitanovese 15

13. Castelfidardo 14

14. Romagna Centro 14

15. Alfonsine 12

16. Pineto 12

17. Recanatese 10

18. Chieti 1








Questo è un articolo pubblicato il 27-11-2016 alle 16:39 sul giornale del 28 novembre 2016 - 2493 letture

In questo articolo si parla di sport, redazione, calcio, vivere pesaro, vis pesaro, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/aDX4





logoEV
logoEV
logoEV


.