“Castelli d’Aria”, domenica 18 settembre a Mombaroccio con l’organista francese Geraud Guillemot

Chiesa di S. Vito e Modesto Mombaroccio 2' di lettura 17/09/2016 - Domenica 18 settembre, alle ore 17.30, nuovo appuntamento della X edizione di “Castelli d’Aria”, itinerari organistici nella Val Metauro, ad ingresso libero.

Gli strumenti al centro dell’attenzione saranno i due organi del borgo di Mombaroccio, nella Chiesa di S. Vito e Modesto ed in quella di San Marco, entrambi costruiti dal marchigiano Sebastiano Vici. L'itinerario tra le due chiese, collocate a pochi metri di distanza, consentirà ai presenti di scoprire anche gli interessanti tesori custoditi nelle esposizioni del complesso conventuale di San Marco, aperte per l'occasione (http://www.prolocomombaroccio.it/index.php/it).

Il concerto sarà tenuto dal francese Geraud Guillemot, organista nella storica chiesa di Saint-Jean- Baptiste a Chaource, città nota anche per il festival internazionale di cui è direttore artistico. Grazie alle sue conoscenze in ambito specifico, Guillemot è stato coinvolto anche in progetti di restauro di strumenti storici. Il ricco programma dipingerà un panorama molto vasto, costituito da forme e colori tipici delle diverse scuole europee. Il concerto si inaugurerà appunto rievocando una delle forme più care alla scuola italiana barocca, ovvero il concerto, con un brano tratto dal repertorio vivaldiano. A seguire, esponenti della musica spagnola e francese si riallacceranno man mano alla tradizione sacra, per concludere con un Magnificat di Frescobaldi. Il programma è inoltre caratterizzato da un interessante omaggio al compositore Marcel Joseph Godard (1920- 2007), organista a Saint-Jean di Lione, tra le personalità principali nella rinascita della musica liturgica contemporanea. Si susseguiranno musiche di: Antonio Vivaldi (1678 – 1741), Francisco Correa de Arauxo (1584 – 1654), Antonio de Cabezon (1510 – 1566), Andres de Sola (1634-1696), Marcel Godard (1960), Jacques Boyvin (1649 – 1706), Jean Adam Guillain (1680 – 1739), Girolamo Frescobaldi (1583 – 1643).

La rassegna è promossa dall’associazione “Il Laboratorio Armonico” con il sostegno dell’Assemblea legislativa delle Marche e dei Comuni di Fano, Barchi, Fossombrone, Mombaroccio, Mondolfo, Pergola e San Costanzo, i patrocini di Provincia di Pesaro e Urbino, Diocesi di Fano, Fossombrone, Cagli e Pergola, Unpli provinciale e “Flaminia Nextone Distretto Culturale Evoluto” e la collaborazione di “Fano Jazz Network”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-09-2016 alle 06:56 sul giornale del 18 settembre 2016 - 1408 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, provincia di pesaro e urbino, mombaroccio, Chiesa di S. Vito e Modesto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/aBip





logoEV


.