Meteo Giuliacci: ondata di caldo in arrivo. Le ultimissime!

caldo afoso 2' di lettura 26/07/2016 - Viene confermata dai principali modelli l'imminente ondata di caldo per una nuova incursione dell'anticiclone nord africano.

Riassumiamo qui le caratteristiche generali della nuova ondata di caldo:

- inizio il 29 luglio
- fine il 3 agosto
- massima intensità tra domenica 31 luglio e lunedì 1 agosto
- regioni più interessate: nell'ordine, il Centro, Il Sud, le Isole.

Per un maggiore dettaglio locale dell'ondata di caldo abbiamo impiegato i diagrammi della temperatura a 850 hPa elaborati per 12 città italiane dal Centro europeo ECMWF, come media di insieme di 20 distinte previsioni.

Sulla base di tali diagrammi è stato possibile individuare 4 distinte aree che differiscono tra di loro per l'intensità dell'ondata di caldo. Al riguardo ricordiamo che per ottenere la temperatura massima al livello del mare basta aggiungere 14-16 gradi al valore letto a 850 hPa.

Ecco allora le temperature massime previste nelle 4 aree tra il 31 luglio e l'1 agosto, le giornate più roventi:

1.Nord Italia, tranne l'Emilia e la Romagna
Temperatura a 850 17 gradi; temperature massime a livello mare: 30-33 gradi;

2. Emilia, Romagna, Toscana, Marche, Lazio, Umbria
Temperatura a 850 hPa 20-21 gradi; temperature massime al livello mare: 33-36 gradi

3. Abruzzo, Molise e al Sud, tranne le Isole
Temperature a 850 hPa 23-24 gradi; temperature massime al livello mare: 36-39 gradi;

4. Sardegna e Sicilia
Temperature a 850 hPa 25-26 gradi; temperature a livello mare : 38-41 gradi

N.B. I valori più alti si registreranno nelle zone interne distanti dal mare più di 25-30 km; i valori più bassi lungo le zone costiere

Fonte Articolo: Col. Mario Giuliacci






Questo è un editoriale pubblicato il 26-07-2016 alle 08:53 sul giornale del 27 luglio 2016 - 2885 letture

In questo articolo si parla di attualità, meteo, editoriale, Previsioni meteo pesaro, caldo afoso, meteo giuliacci, giuliacci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/azAh

Leggi gli altri articoli della rubrica Meteo Giuliacci





logoEV
logoEV


.