Pescatori di cozze multati dalla Guardia Costiera

Pescatori di cozze multati dalla Guardia Costiera 1' di lettura 25/07/2016 - Nella giornata di sabato la Guardia Costiera di Pesaro, ha verbalizzato 2 pescatori sportivi intenti ad effettuare la raccolta dei mitili in prossimità delle scogliere poste a protezione della costa nello specchio acqueo antistante alcuni stabilimenti balneari al termine di Viale Trieste in direzione di Fano.

Alcune segnalazioni di bagnanti, fatte direttamente alla sala operativa della Guardia Costiera di Pesaro, hanno allertato il personale della Capitaneria di Porto che dopo qualche ora di appostamento, alle 11 circa, ha individuato i trasgressori che, per il prelievo della risorsa ittica, si avvalevano anche dell’impiego di un pattino lasciato sulla spiaggia e di diverse attrezzature subacquee.

I 2 pescatori sono stati colti in flagranza mentre esercitavano l’attività di pesca e invitati a raggiungere la battigia dove è stata contestata la violazione. Ad entrambi, residenti in zona e comunque consapevoli del divieto, è stata comminata una sanzione amministrativa di mille euro per la violazione della normativa nazionale sulla pesca e per la violazione dell’Ordinanza di Sicurezza Balneare oltre al sequestro del prodotto ittico, circa 20 Kg di cozze successivamente rigettate in mare e dell’attrezzatura utilizzata tra cui mute, pinne e maschere.






Questo è un articolo pubblicato il 25-07-2016 alle 11:02 sul giornale del 26 luglio 2016 - 14298 letture

In questo articolo si parla di cronaca, pesaro, guardia costiera, cozze, rossano mazzoli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/azx1







.