I Clown pesaresi in partenza per Rio de Janeiro nella Favela di Rocinha

clown dell'associazione pesarese "T'immagini onlus" 2' di lettura 17/07/2016 - Il 22 agosto una squadra di clown dell'associazione pesarese "T'immagini onlus" partirà alla volta di Rio de Janeiro - Favela di Rocinha per la missione EduSmile Brasile.

Ad agosto cinque clown dell'associazione "T'Immagini onlus" con sede a Pesaro e operante nelle pediatrie di Pesaro e Fano, partiranno per Rio de Janeiro destinazione favela di Rocinha, per la missione EduSmile Brasile, svolta con la collaborazione fondamentale e necessaria de "Il Sorriso dei miei Bimbi Onlus" che opera in favela con costanza e dedizione da oltre 10 anni.

Ambra Turchetti, presidente di "T'immagini onlus", ci racconta come operano i volontari dell'associazione: "I miei clown (circa 30) operano nel territorio pesarese nell'ospedale di Pesaro e Fano nel reparto di pediatria ed inoltre a Pesaro a Santa Colomba con gli anziani. A Roma, invece, facciamo servizio al Bambin Gesù all'accoglienza della sede di San Paolo. All'estero andiamo in missione una volta all'anno in media con un programma educativo e sociale che abbiamo chiamato EduSmile. Siamo già stati in Brasile (una prima volta nel 2010), Marocco, Burkina Faso e quest'anno, ad agosto, partiremo in 5 clown di nuovo per il Brasile nella favela di Rocinha per 15 giorni ospiti dell associazione 'Il sorriso dei miei bimbi onlus' che opera sul territorio da 10 anni e con cui abbiamo già collaborato in precedenza".

"Il progetto ha lo scopo di passare - continua la Turchetti - attraverso gag e laboratori organizzati dai clown in missione quattro messaggi fondamentali per i ragazzi delle favelas: importanza dello studio, importanza dell'igiene personale (lavarsi i denti e le mani), importanza delle proprie origini tradizioni, educazione al turismo responsabile (il turismo come fonte di interscambio culturale). Porteremo con noi sei valigie cariche di vestiti, giochi e spazzolini da denti, colori e quaderni raccolti grazie alla solidarietà di tantissimi pesaresi (e romani)".

"Per noi è importantissimo che queste cose si sappiano - conclude Ambra Turchetti - affinché si sviluppi sul territorio una coscienza sociale sui temi legati all'educazione nei paesi emergenti e sul tema della clownterapia come strumento per facilitare la degenza in ospedale e superare le situazioni di disagio. La missione è finanziata dal Otto per Mille Valdese a cui va il nostro grazie più sentito e sincero! Un grazie speciale va anche a tutti voi che ci avete aiutato a riempire le nostre valigie di vestiti, giochi e colori e penne per i pupetti brasiliani!!!".






Questo è un articolo pubblicato il 17-07-2016 alle 13:59 sul giornale del 18 luglio 2016 - 6836 letture

In questo articolo si parla di attualità, clown, pesaro, associazione, t'immagini onlus, roberta baldini, EduSmile Brasile 2016

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/azjm







.