Poste,1° del mese, "Sospeso pagamento pensioni per assemblea sindacale"

Pensione stranieri 2' di lettura 12/07/2016 - Il Punto...di Francesco Taronna. Una mia amica mi ha mandato un messaggio degno di attenzione, poichè va a collocarsi in quella orbita che, ogni volta, mi fa vibrare di sdegno poichè colpisce i meno protetti, i quali vengono utilizzati come arma di ricatto nei confronti dello stato per rivendicare altri diritti...Ve lo propongo...

"Confesso di averlo cancellato.. a volte mi pento per quanto sono polemica... ma non resisto, poi ti ho coinvolto per dar più voce all'accaduto... anche se ormai notizie del genere sono acqua di rosa e nessuno ci fa più caso...Comunque il fatto era questo: mio marito è andato a prendere la pensione per sua madre novantacinquenne il primo del mese alla posta, c'era un mare di vecchietti in ordine e silenziosi in attesa, ma la sorpresa è stata... "Sospesi i pagamenti per assemblea sindacale"... le umiliazioni non finiscono mai soprattutto per chi vive situazioni di disagio.. quando un uomo/donna non serve più per produrre e farsi spremere come un limone diventa un'ombra che si può anche pestare senza problemi. Buonanotte".

A me risultava che i sindacati si erano dotati anche di codici di regolamentazione interna per gestire le vertenze e per tutelare gli utenti e i più deboli dalla" probabile" arroganza delle rivendicazioni di alcuni sindacati di categoria....e se i sindacati non riescono a tutelare i più deboli, cioè i pensionati, che poi, guarda caso, sono anche la categoria più numerosa fra gli iscritti al sindacato e quella che costituisce per loro la maggior fonte di reddito, significa che qualche meccanismo si è inceppato.

Forse a qualcuno sfugge il dato che molti pensionati non possono concedersi il lusso di aspettare un giorno in più per riscuotere la pensione, ciò per loro potrebbe tradursi nella impossibilità di poter fare la spesa per ancora un altro giorno poichè in tanti non riescono ad arrivare a fine mese.

Capiamo anche la legittimità dei contenuti della protesta, i contratti vanno siglati a scadenza naturale,non a discrezione del ministro o del governo di turno, i patti vanno rispettati sempre e comunque... ma deploriamo fermamente la forma di lotta scelta...il giorno del pagamento delle pensioni deve essere interdetta la possibilità di indire assemblee o scioperi....se necessario anche per legge...non si combatte il datore di lavoro facendo pagare lo scotto a chi sta peggio.... A presto !


   

da Francesco Taronna
 





Questo è un articolo pubblicato il 12-07-2016 alle 07:24 sul giornale del 13 luglio 2016 - 2057 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, vivere pesaro, notizie pesaro, Francesco Taronna, il punto, articolo, assegno sociale in Italia, Pensione stranieri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/ay7V

Leggi gli altri articoli della rubrica Il punto......







.