Concerti Xanitalia, intervista ad Antonella Ruggiero e al maestro Roberto Molinelli

roberto molinelli antonella ruggiero 4' di lettura 01/07/2016 - È tutto pronto per la terza edizione dei Concerti Xanitalia a Rocca Costanza. Si comincia il 4 luglio alle 21,00 con Antonella Ruggiero accompagnata dall’Orchestra Sinfonica G.Rossini diretta dal maestro Roberto Molinelli, direttore d’orchestra, compositore e violista.

I concerti Xanitalia sono sostenuti dal patron Franco Signoretti, in collaborazione con il Comune di Pesaro, Assessorato alla bellezza. Abbiamo avvicinato i due artisti nel momento della pausa prova del concerto di Lunedì.

Antonella Ruggiero, è contenta di essere ritornata a Pesaro, dopo le belle esperienze marchigiane in passato a Jesi e appunto Pesaro?
Si amo molto questa regione, ricca di cultura, da Leopardi a Rossini, da Raffaello a Bramante, fino agli artisti dei nostri giorni. Mi piace molto anche il paesaggio marchigiano dolce easpro con le sue montagne. Una giusta location per noi artisti, che così possiamo meglio riflettere".

Veniamo al concerto di lunedì sera. Il suo rapporto artistico con Roberto Molinelli e il programma…
Con Roberto vi è una grande stima reciproca e mi trovo molto bene ad essere diretta da lui. Mi rendo conto che una cantante poliedrica come me che non ha confini musicali, non è facile da frenare. Ma un direttore d’orchestra sensibile e colto come Molinelli, mi permette di spaziare con la mia estensione vocale, verso vari generi musicali. Il programma che presenterò prevede alcuni miei successi: da “Ti sento’’ a “Vacanze romane’’ ad “Amore lontanissimo’’. Ma vorrei ricordare anche alcuni cantautori a cui sono molto legata come Tenco e de Andrè".

Roberto Molinelli, è contento degli elogi che le ha fatto Antonella Ruggiero?
Sono molto lusingato per questa stima che è reciproca. Vi è una intesa artistica fra noi due. D’altra parte questo concerto con un’artista come Antonella Ruggiero, rientra in un panorama musicale e concertistico che mi ha visto accompagnare artisti italiani e stranieri, come Andrea Bocelli, Jose Carreras,Cecilia Gasdia, Anna Caterina Antonacci, Lucio Dalla e Valeria Moriconi, ma anche altri importanti artisti. Antonella Ruggiero, e lo dimostrerà nel concerto di lunedì sera, ha una duttilità musicale che l’ha portata anche alla registrazione del Requiem Elettronico . Un CD e DVD che raccoglie dieci brani , del pop italiano, incentrati sul tema della morte. Ma intensa è anche la sua attività lirica e teatrale. Voglio ricordare l’opera video Medea al teatro La Fenice di Venezia e nel 2003 è la solista nell’opera Pollici Verdi, tenuta in prima assoluta a Brescia e coprodotta dal Teatro Pergolesi di Jesi".

Ma parliamo anche un po’ di lei e il rapporto con il cinema. Dopo l’arrangiamento musicale per il film L’affittacamere di Hitchcok, lei ha diretto la scuola di musica Padovano al teatro La Fenice di Senigallia, con un concerto omaggio alla musica die film italiani…
Si il mio rapporto con il cinema, l’immagine è molto forte. Nel progetto Ottomillimetri proposto a Senigallia, ho sintetizzato le migliori xcolonne da film italiani".

I Concerti Xanitalia, proseguiranno con due appuntamenti consecutivi il 9 e 10 luglio dedicati a Riz Ortolani MIRO Fest, un omaggio al grande compositore pesarese, con la realizzazione di più di 300 colonne sonore. Il 9 luglio sarà incentrato sulle musiche di Ortolani per i film di Pupi Avati e alcuni prestiti ad autori della musica classica come Britten e Bartok. Alla serata parteciperanno il trombettista Flavio Boltro e l’attrice Elena Sofia Ricci, Il 10 luglio si parte con la pomeridiana ai Musei Civici per tutti, anche per i più giovani, con uno spettacolo con interazione del pubblico sulla musica che può scaturire dall’atto del disegnare.

Alla sera si ritorna con la grande musica l’orchestra sinfonica G.Rossini con oltre 50 elementi ed il Coro san Carlo di Pesaro. Musiche di Riz Ortolani e Alexandre Desplat. I due concerti dedciati a Ortolani saranno diretti dal maestro Noris Borgogelli. Infine lunedi’ 18 luglio si terrà un omaggio a John Williams, che ha un forte sodalizio artistico con il regista Steven Spielberg e le famose saghe di Guerre stellari.


   

da Paolo Montanari





Questa è un'intervista pubblicata il 01-07-2016 alle 13:07 sul giornale del 02 luglio 2016 - 1495 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, roberto molinelli, rocca costanza, intervista, antonella ruggiero, Paolo Montanari, concerti xanitalia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/ayKL





logoEV
logoEV
logoEV


.