Vuelle, una vittoria che vale la salvezza. Cantú battuta 96-90

3' di lettura 24/04/2016 - Pesaro festeggia, sudata e insperata arriva la vittoria più importante quella che vale la salvezza, quella che consente alla Consultinvest di esserci ancora, il prossimo anno, nella massima divisione del campionato italiano. Merito di Daye che segna 29 punti e di Lacey a quota 21 ma più in generale di un gruppo che ha saputo trovare la strada della salvezza, insieme e compatti. Cantú battuta 96-90.

Primo quarto: prima frazione di gioco equilibrata, caratterizzata da un elevato numero di conclusioni dalla distanza. Dopo 2'30" é di Lacey la prima tripla dell'incontro per il 7-4 in favore della Vuelle. Due triple consecutive di Cantú riequilibrano il punteggio che a metà quarto é di 12 pari. Le conclusioni dal perimetro sono le protagoniste della prima fase dell'incontro, a segno anche Shepherd e Ignerski. Anche Daye mette la sua prima bomba della partita e Vuelle che si porta a +1, 18-17. A 10" dalla sirena Christon ruba palla e subisce fallo. 1 su 2 dalla lunetta per il 26-25 del primo quarto.

Secondo quarto: freno a mano tirato per la Vuelle che subisce un parziale di 4-0 prima di trovare la conclusione fortunosa di Ceron. Biancorossi che sprecano mentre Cantú allunga portandosi a +7, 29-35. Vitasnella che cerca, e non trova, la conclusione dal perimetro, bomba che invece mette Ceron e che vale il nuovo vantaggio dei biancorossi. A 2'46" dall'intervallo Christon porta la Vuelle al massimo vantaggio, 44-39. L'ottima difesa e la tripla di Daye consentono alla Consultinvest di allungare grazie ad un parziale di 18-4 in favore di Pesaro. Dopo alcune azioni discutibili che danno ossigeno a Cantú, la Vuelle ritrova il canestro. Si va al riposo sul 50-47.

Terzo quarto: Shepherd show segna e lascia al palo Cantú. Vitasnella cerca il recupero ma i liberi di Christon portano Pesaro a quota 60, + 7 su Cantú. Tre conclusioni da "dentro e fuori" di Pesaro consentono a Cantú di mettere un parziale di 7-2. La tripla di Hodge ad un minuto dal termine riporta in coda Cantú. Christon non trova l'ultima conclusione e terzo quarto che si chiude sul 72-69.

Quarto quarto: bastano pochi secondi a Cantú per ritornare in parità e due minuti per andare in vantaggio grazie alla conclusione di Ukic, 72-74. Due conclusioni consecutive di Daye portano la Vuelle a +4. A metà quarto la Consultinvest trova il +6. La Vuelle spinge sull'accelleratore e Christon da sotto canestro segna il punto del + 10. Cantú si rifà sotto ma viene ricacciata a -9 dai due liberi messi da Lydeka a 1'30" dalla sirena. Ultimo giro di orologio, ininfluente la tripla di Abass. Vuelle che ha in mano la palla della vittoria e della salvezza. Palas in festa. Risultato finale 96-90.

Vuelle: Shepherd 16, Lacey 21, Christon 15, Daye 26, Candussi 2, Lydeka 10, Ceron 6

Cantù: Ukic 12, Abass 11, Lorbek 6, Wojciechovski 5, Ignerski 27, Johson 12, Tessitori 1, Hodge 16

Perziali: (26-25, 24-22, 22-22, 24-21)






Questo è un articolo pubblicato il 24-04-2016 alle 20:16 sul giornale del 25 aprile 2016 - 4040 letture

In questo articolo si parla di sport, pesaro, rossano mazzoli, cantù, vuelle, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/aweo





logoEV
logoEV


.