La Vis pensa al futuro, si parte dal settore giovanile

Presentazione del nuovo progetto per il settore giovanile Vis Pesaro - Foto Filippo Baioni 3' di lettura 24/04/2016 - “La Vis pensa al futuro”, avevamo titolato presentando la conferenza stampa di presentazione del nuovo progetto per il settore giovanile, svoltasi sabato alle 11 nella Sala Rossa del Comune di Pesaro.

Ed è partendo dalla base, dalla centralità di un settore giovanile di qualità che si può fondare una nuova Vis, con l’intento di raggiungere vette di qualità non solo nella attività sportiva della prima squadra, elemento per altro imprescindibile, ma nella ambizione di far crescere tutto il movimento calcistico pesarese. Per creare progetti efficaci é necessario avere idee e valori fondanti, che guardino in alto e in avanti.

Le grandi imprese non nascono dal nulla. Investire nella crescita educativa e sportiva dei giovani può creare le basi necessarie ad un salto di qualità capace di proiettare la Vis verso traguardi mai raggiunti. Un progetto che é stato definito ambizioso, ma per ottenere risultati é necessario essere ambiziosi, cercare il meglio consente di conquistare il meglio, la mediocrità non porta da nessuna parte. Si è creata una grande sinergia e nuove forze imprenditoriali e dirigenziali affiancano i presidenti Pandolfi e Ferri con la gestione entusiasta del Direttore generale Guerrino Amadori.

Le idee: In linee generali i punti fondanti del prossimo settore giovanile potrebbero essere così riassunti: -Il settore giovanile avrà una gestione autonoma con un conto corrente proprio: -Le strutture che il Comune di Pesaro andrà a realizzare consentiranno una attività più completa e organica: -Sarà necessaria una collaborazione più stretta con le società calcistiche pesaresi e V.S.Martino, Usav, S.Veneranda, Valfoglia, Arzilla, Urbinelli hanno già aderito, così come società della provincia quali Marotta e Urbania: -Creazione di una scuola calcio e di una squadra femminile con proprio sponsor: -Creazione di una scuola Portieri con le specifiche particolari per questo ruolo.

Gli uomini: Per realizzare tutto questo sono necessari gli uomini giusti e la Vis Pesaro ha individuato e presentato oggi il nuovo Responsabile dell’intero settore nella persona di PAOLO BORIONI Nelle sue parole, con le quali ha pubblicamente inaugurato la sua attività Borioni ha già sottolineato quali saranno le linee guida della sua gestione, per altro condivise da tutta la dirigenza:

– Priorità della crescita educativa dei ragazzi, per forgiare uomini di valore che potranno diventare giocatori di calcio, nella consapevolezza il percorso passa attraverso la maturazione personale e non il contrario -Collaborazione di tutti, tecnici, dirigenti, genitori, con la definizione ben precisa dei ruoli per il bene di tutto il moviment: -Spirito di riscoperta del gioco senza inutili esasperazioni, subordinando il risultato sportivo ai criteri di educazione, rispetto, sportività che ogni ragazzo della Vis deve avere: -Ambiente sereno e solidale

Questo e molto altro ancora saranno gli obbiettivi di un lavoro difficile e impegnativo che potrà risultare entusiasmante se realizzato con la collaborazione di tutti coloro che amano il calcio, quello vero, e la Vis Pesaro1898.


   

da Vis Pesaro 1898







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-04-2016 alle 10:31 sul giornale del 25 aprile 2016 - 1856 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, pesaro, vis pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/awdI





logoEV
logoEV


.