Pallanuoto: il punto sul settore giovanile

3' di lettura 23/12/2015 - Terminati gli ultimi incontri preliminari delle categorie u15 e u17, per aggiudicarsi un posto nel campionato regionale d'eccellenza nel girone Marche. Agli U17 occorre ancora lo spareggio che si disputerà il 10 Gennaio ad Ancona.

I giovani U15 guidati da Andrea Sartini, hanno dimostrato le loro capacità fin da subito. Pur perdendo il primo incontro con un avvincente testa a testa contro il Libertas Rari Nantes Perugia, squadra vincitrice dello scorso campionato, i ragazzi hanno meritatamente vinto gli altri due incontri rispettivamente contro, un Moie, sconfitto con un alto margine di differenza gol e contro un agguerrito Gryphus Perugia. Proprio in questo incontro, il tecnico ha voluto alzare il livello di gioco, in quanto consapevole che il campo di Perugia essendo una vasca stretta, è sempre stato difficile. Ne è uscita una splendida partita da ambedue le formazioni in quanto il livello di gioco è risultato fino da subito equilibrato. Il punteggio aumenta in parità fino al secondo dei quattro tempi, per proseguire con i pesaresi in leggera difficoltà andando sotto di due gol, che potevano segnare l'esito dell'incontro. La carica e la motivazione trasmessa dal Sartini ha provocato una reazione immediata , portando alla vittoria con uno scarto di tre gol i pesaresi.

I più grandicelli U17 partono nello stesso modo dei fratellini più piccoli. L'inizio è sempre con la corazzata Rari Nantes Perugia, che vince sui pesaresi con estrema difficoltà. Infatti, anche con questa categoria, la pallanuoto pesarese si presenta al campionato con ottime aspettative, essendo riuscita a lavorare in maniera capillare, grazie al tecnico Carnaroli. Sicuramente, sottovalutando l'avversario, i ragazzi perdono clamorosamente il secondo incontro con il Moie regalando uno spettacolo inferiore alle proprie possibilità al proprio pubblico e lasciato agli avversari i tre punti essenziali per la classifica. L'ultima partita disputata, ossia quella del 19 in casa, ha regalato la solita spettacolarità di gioco che i nostri atleti sanno regalarci, portando alla vittoria la DMM pallanuoto pesarese 7 a 2 nei confronti di un Gryphus Perugia che ne esce dolorante. Come già detto la squadra dovrà incontrare la parimerito dell'altro girone marchigiano per aggiudicarsi il posto nel campionato eccellenza.

In corso anche il campionato U20, dove purtroppo la squadra deve raggiungere ancora la vittoria. In questa categoria molti ragazzi sono gli stessi della categoria minore. Il risultato finale poco conta, in quanto il fine di questa categoria sta nel far crescere in un modo più rapido questi atleti per l'avvicinamento alla prima squadra che milita in serie C e ben presto, ossia verso la fine di gennaio inizierà il campionato. Il percorso sarà lungo, ma la tenacia di questi ragazzi darà vita ad una categoria u20 di alto livello e una prima squadra con atleti giovanissimi con una ottima capacità di gioco.

Ultimi, ma non per importanza, anzi considerati gli elementi più importati della società, quelli che saranno il futuro della pallanuoto pesarese, gli U13. Per loro quest'anno il tecnico Mattia Sartini ha riservato un allenamento particolare, ossia le basi della pallanuoto. Anche per loro, l'inizio del campionato sarà attorno alla metà di gennaio. Il primo incontro sarà la vera prova di questa che è in tutto e per tutto un nuova squadra.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-12-2015 alle 17:28 sul giornale del 24 dicembre 2015 - 1371 letture

In questo articolo si parla di pallanuoto, sport, pesaro, sport pesaro, U.S.D Pallanuoto Pesarese

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/arXw





logoEV