Judo Fazi chiude un 2015 ricco di soddisfazioni. Conquistati undici titoli Regionali

Judo Fazi 2' di lettura 22/12/2015 - Cinque Campioni Regionali a fine stagione 2014 sono diventati undici Campioni Regionali a fine 2015, sommando i titoli conquistati nelle diverse categorie: “Sono molto soddisfatto – commenta Guy Ruelle, Direttore Tecnico della Judo Fazi Pesaro Urbino -. E’ stato un anno intensissimo, ma ne è valsa la pena”.

Se si mettono in fila tutte le attività svolte quest’anno, lo stupore è d’obbligo. L’organizzazione del Millennium Judo a Montecchio, a marzo, con circa 500 atleti in pedana, era stato un ottimo inizio. Poi sono arrivate tutte le gare in Primavera, culminate con le settimane intensissime a luglio, al Campo Scuola, in collaborazione con il Coni, per l’intera durata di Educamp. E sempre in estate i tanti incontri all’Oratorio estivo della Parrocchia di Cristo Risorto, per portare il Judo tra i giovanissimi, subito dopo il termine dell'edizione 2015 del Progetto “Judo a Scuola”, condotto come sempre insieme alla Direzione Didattica Provinciale.

E ancora, in un crescendo di importanza, la collaborazione ufficiale con la Federazione di San Marino, iniziata a maggio e culminata a novembre con l’organizzazione del Trofeo Giovanissimi ma soprattutto del Trofeo Internazionale Femminile, un evento in continua crescita, con presenze in aumento, che dovrebbe diventare un appuntamento fisso nel calendario internazionale a cominciare dal prossimo anno. E poi i tanti Tornei, nazionali e internazionali, abbinati agli stage ogni volta che è stato possibile: quello in Sicilia, insieme alla Nazionale Italiana Cadetti; quello in Slovenia, appena prima di un Torneo internazionale; quello a Scampia, a “casa” della famiglia Maddaloni, con cui presto dovrebbe concretizzarsi una nuova collaborazione.

Infine, l’ultimo appuntamento del 2015: lo stage internazionale a Bardonecchia, dal 26 al 29 dicembre prossimi, con i quattro Cadetti pesaresi a confronto con il Campione Olimpico coreano Ki Young Jeon. “Se ci penso, quasi non ci credo – commenta Ruelle -. Tante cose così si possono fare solo se hai la collaborazione di Tecnici validissimi e un gruppo di genitori che crede in quello che fai e ti supporta settimana per settimana, portando i figli in palestra ma soprattutto partecipando attivamente alle trasferte, sempre con lo spirito giusto, con la voglia di stare insieme e di tornare a casa dopo avere festeggiato la fine della gara, qualunque sia stato il risultato”. Dopo una brevissima pausa durante le feste, già ad inizio anno si riprenderà in pieno.

Gli obiettivi per il 2016? “Almeno un titolo di Società nelle categorie dei più giovani, soddisfazioni importanti dai nostri Cadetti, una bella edizione di Millennium, un’ottima organizzazione per il Trofeo Internazionale Femminile. E poi qualche altra novità su cui stiamo lavorando. Nell’occasione, intanto, i migliori e più sinceri auguri a tutti quelli che ci seguono in questi spazi!”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-12-2015 alle 07:51 sul giornale del 23 dicembre 2015 - 1176 letture

In questo articolo si parla di sport, judo, pesaro, pesaro urbino, judo fazi, Judo Fazi Pesaro Urbino, Fazi, judo pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/arTA