Vis Pesaro, il derby con l'Alma rimane stregato: al Mancini il Fano si impone 2-1

Alma Fano-Vis Pesaro 4' di lettura 20/12/2015 - Il trend "Al derby #maiunagioia" si conferma e per l'ennesima volta la Vis Pesaro esce sconfitta dal Mancini: 2-1 il risultato finale. Decidono Ambrosini e Sivilla (quest'ultimo su rigore). Per i biancorossi la rete della bandiera é firmata da Bartolini.

Simone Pazzaglia decide di schierare quel rivedibile ma potenzialmente devastante 4-3-3 con Falomi, Costantino e Candelori a impensierire Marcantognini. In panchina i frutti dell'ultima parte di mercato invernale Bartolini (ex di turno) e Mame. L'Alma dal canto suo registra l'assenza del portiere over Ginestra (infortunato) e dell'attaccante Gucci (squalificato).

Un tripudio di bandiere e di fumogeni biancorossi da una parte e una maestosa aquila su sfondo granata dall'altra sono le forse più belle premesse per un derby più natalizio che mai. Pronti, via e ed é subito partita vera, maschia, ricca di spunti interessanti che peró non trovano effettiva concretizzazione: un colpo di testa di Labriola ed un tiro un poco sbilenco di Sivilla non sortiscono gli effetti desiderati. Il vantaggio granata arriva al 13pt quando Sivilla salta un non incolpevole Procacci e serve l'arzillese Ambrosini che buca Venturi. Tre minuti dopo Borrelli spara alto da buona posizione. Vis in affanno. Ma la risposta non si fa attendere: al 20pt Procacci crossa per Candelori che in acrobazia porta Marcantognini a compiere una parata importante. Una brutta leggerezza di Tombari mette Ambrosini nelle condizioni di agire per vie laterali e sfornare un diagonale che sfiora il palo alla sinistra di Venturi (21pt). Al 25pt Candelori approfitta di un'uscita poco lucida dell'estremo difensore fanese e conclude con un pallonetto che termina di poco a lato. Il botta e risposta del Mancini vive un altro capitolo con la bomba di Marianeschi che sfiora la traversa e fa tremare i 340 pesaresi presenti a Fano (31pt). I ritmi rimangono molto alti ma i piedi ben educati del trio granata Sivilla-Borrelli-Ambrosini non riescono a pungere anche grazie alla quadratura della difesa vissina. Al 45 pt l' Alma va vicina al 2-0 con Marianeschi che approfitta di un lancio in area di Borrelli.

La seconda frazione si apre con un assist in area in acrobazia di Ambrosini respinto con puntualitá da Venturi (8st). Pochi secondi dopo Sivilla restituisce il favore servendo alla cieca il velenoso Ambrosini che colpisce un palo clamoroso. Quest'ultimo si procura ammazza-partita: Procacci lo atterra in area al 9st. Goal (Venturi intuisce la traiettoria), Sivilla in versione Babbo Natale, selfie sotto la curva e fin troppo tempo perso. Al 10st é 2-0. Al 12st Giorno esce in favore di Ridolfi. Unica conclusione biancorossa degna di nota é un tiro di Brighi al 19st che termina di qualche metro sopra la traversa della porta difesa di Marcantognini. Il tono agonistico della gara ora scende e pochissime sono le conclusioni da entrambe le parti. Unica nota tra le fila vissine é l'esordio della punta Bartolini, fischiato dalla curva fanese. Al 40st viene annullata a Costantino la rete del 2-1 a causa di un precedente fallo in attacco. 2-1 che prontamente arriva grazie al tap in vincente di Bartolini, imbeccato con sapienza da Iovannisci (44st). I 4' di recupero si esauriscono velocemente.

Il Fano fa suo un derby che ha evidenziato, se giá ce ne fosse stato bisogno, della forza di un organico come quello dell'Alma. Per la Vis, invece, si conclude una prima parte di stagione segnata da una ruota che non gira. Next step: il 6 gennaio a Montegranaro la Vis é ospite della Folgore Veregra.

ALMA JUVENTUS FANO (4-3-1-2) Marcantognini, Bartolini, Torta (Verruschi al 23st), Salvato (Marconi al 42st), Lunardini, Nodari, Favo, Marianeschi (Gregorini al 34st), Borrelli, Ambrosini, Sivilla. A disposizione: Galeri, Falsaperla, Lucciarini, Camilloni, Marconi, Gregorini Mei, Sartori. Allenatore: Fabio Giulietti (il primo allenatore Marco Alessandrini é squalificato)

VIS PESARO (4-3-3) Venturi, Rossoni, Tombari, Labriola, Procacci, Brighi, Giorno (Ridolfi all'11st), Ruci, Falomi (Bartolini al 32st), Costantino, Candelori (Iovannisci al 5st). A disposizione: Celato, Fabbri, Gnaldi, Mame, Dadi, Bugaro, Bartolini. Allenatore: Simone Pazzaglia.

Reti: Ambrosini al 13pt, Sivilla al 10st | Bartolini al 44st

Ammoniti: Salvato, Sivilla, Torta, Marcantognini. | Labriola, Ridolfi.

Note: recupero 1'+4'; angoli 3-3; spettatori 2500; 340 ca. tifosi pesaresi; terreno di gioco in discrete condizioni; cielo terso, temperatura gradevole.

Arbitro: De Santis di Lecce Assistente 1: Pappagallo di Molfetta Assistente 2: Pedarra di Foggia

Altre gare di giornata: Amiternina - Fermana 3-4, Folgore Veregra - Castelfidardo 2-0, Giulianova - Monticelli 3-0, Isernia - Campobasso 1-1, Jesina - Chieti 2-0, Olympia Agnonese - Matelica 1-3, Recanatese - Avezzano 2-2, Sambenedettese - San Nicoló 3-1.








Questo è un articolo pubblicato il 20-12-2015 alle 15:06 sul giornale del 21 dicembre 2015 - 2128 letture

In questo articolo si parla di sport, redazione, calcio, vivere pesaro, vis pesaro, alma fano, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/arP1





logoEV
logoEV