Gradara: inaugurazione dell'ampliamento della scuola dell'infanzia

Gradara: inaugurazione dell'ampliamento della scuola dell'infanzia 5' di lettura 18/12/2015 - Sabato 19 dicembre alle ore 10 si terrà l’inaugurazione dell’ampliamento della scuola dell’infanzia, presso il plesso scolastico di Via Tavullia.

“In questi anni – afferma il Sindaco di Gradara Franca Foronchi – l'Amministrazione comunale ha sempre considerato il settore scolastico e la salvaguardia dell'ambiente e del territorio nel quale viviamo come assi fondamentali delle nostre politiche. Il 19 dicembre inaugureremo una nuova ala dell'edificio scolastico, realizzata in soli 60 giorni dalla ditta Subissati S.r.l. di Ostra Vetere (AN), azienda all'avanguardia nel settore della bioediliza. La nuova struttura ha una dimensione di circa 230 mq e ospiterà 2 nuove aule, un ampio salone da utilizzare come spazio comune, bagni e sevizi igienici interni alle aule. Il giardino è stato rifatto e abbiamo attrezzato gli spazi esterni con nuovi giochi. A questo si aggiunge anche il restauro esterno della mensa scolastica. Il costo totale dell’intervento è stato di 250 mila euro, per il 50% finanziato dal Ministero della pubblica Istruzione. Con grande piacere abbiamo ricevuto perfino una telefonata dalla segreteria del Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, che, scusandosi per non poter essere presente all'inaugurazione, si congratula per l'ottimo progetto realizzato, augurando di cuore ad alunni e insegnanti un buon lavoro nella nuova struttura. Anche la scuola secondaria di primo grado è stata oggetto di una recente opera di sistemazione e di messa in sicurezza che ha riguardato alcune aule, le caditoie e il rivestimento esterno dell'edificio.

Penso che una comunità sana e vitale – continua il sindaco Franca Foronchi – si costruisca a partire dai suoi giovani cittadini ai quali va riservato un particolare riguardo affinché possano usufruire di servizi scolastici all'altezza e all'avanguardia e siano messi in condizione di poter scegliere il proprio percorso di vita assecondando le proprie inclinazioni e interessi con il supporto, congiunto, dei genitori, della scuola e delle istituzioni. Si tratta di uno dei compiti più difficili ma anche più importanti, nel quale l'Amministrazione comunale ha un preciso ruolo: creare una situazione ottimale per fare crescere in serenità i nostri figli, attivandosi per incentivare l'economia del territorio, utilizzando le risorse a disposizione in maniera efficiente e produttiva, ricercando finanziamenti.

In questi anni abbiamo avviato e concluso numerosi progetti che testimoniano con fatti concreti il nostro operato: mi riferisco al nuovo palazzetto dello sport, una struttura all'avanguardia, realizzata in legno, nella quali i nostri bambini svolgono regolarmente attività fisica ed è utilizzato da diverse società sportive di grande rilievo; al nuovo campo da calcio di Fanano, un campo d'erba sintetica di ultima generazione per fare giocare in sicurezza e in condizioni ottimali le nostre squadre di calcio; alla realizzazione del Centro Civico di Gradara, dove hanno sede le numerose, e attivissime, associazioni di Gradara ed è stata predisposta una sala polifunzionale destinata a centro di incontro per le famiglie, ai più piccoli e per lo svolgimento di corsi e conferenze; abbiamo sistemato, infine, con fondi europei la passeggiata degli innamorati valorizzando le peculiarità storiche, emotive e naturalistiche del percorso che circonda la nostra rocca”.

“Tutti questi interventi – prosegue Maria Caterina Del Baldo, Assessore alla cultura e istruzione – hanno permesso l'inserimento di Gradara nell’elenco ufficiale delle Città sostenibili amiche dei bambini e degli adolescenti istituito nelle Marche (prima Regione d’Italia ad avere una lista di amministrazioni virtuose nella tutela dei diritti dei minori). Anche per questo, il 22 luglio scorso in Ancona, abbiamo ricevuto dal Presidente del Consiglio Regionale il riconoscimento per le attività a favore dell’infanzia svolte durante l’anno scolastico 2014/2015 in collaborazione con le scuole di Gradara.

A tutto questo si aggiungeranno nuovi interventi che saranno realizzati grazie all'avanzo di bilancio 2013/2014, reso disponibile grazie alla virtuosa amministrazione degli ultimi anni che ci ha consentito di “sbloccare” i fondi destinati agli investimenti. Parliamo di 700.000 € che serviranno a finanziare:
● manutenzione straordinaria delle strade e della viabilità su tutto il territorio;
● Pista pedociclabile tra Fanano Massignano e il ponte all'ingresso di Gabicce Mare;
● acquisto di nuovi arredi per le scuole;
● Ampliamento Cimitero di Gradara Capoluogo.

Informazioni tecniche sull'ampliamento della scuola dell'infanzia:
Si tratta di un edificio costruito in legno modulare (tecnologia Platform Frame) realizzato secondo i più avanzati criteri di bioedilizia, con particolare attenzione al risparmio energetico e all’abbattimento di ogni tipo di barriera architettonica.
Sono circa 230 mq, ovvero due aule, un grande spazio comune, bagni e servizi igienici anche per diversamente abili, contigui e collegati alle aule; inoltre, una funzionale riorganizzazione degli spazi esterni, con due patii di circa 30 mq, spazi pavimentati e riparati, utilizzabili per giochi e attività varie, all’aperto, in sicurezza, protetti da correnti d’aria. La struttura presenta eccellenti caratteristiche di resistenza al fuoco, anti­sismiche e con un ridotto consumo energetico; la costruzione avrà infatti una classe energetica “A”.
Da sottolineare l’attenzione alla salubrità degli ambienti; i pannelli non sono di truciolare ma pannelli OSB3, a scaglie di legno orientate anti­umidità, prodotti con incollaggio assolutamente privo di formaldeide; infine grazie a sensori che rilevano umidità e temperatura, il gradiente termoidrometrico sarà pressoché costante mediante ventilazione meccanica controllata.
Il basso consumo energetico è legato non solo alla scelta dei materiali ma anche all’impianto di illuminazione: sono stati scelti infatti apparecchi illuminanti con sistema LED o fluorescenti di nuova generazione, nonché sensori di presenza (ad es. nei servizi igienici).
Infine il giardino è stato ampliato, recuperando così lo spazio utilizzato per l’ampliamento, e dotato di nuovi giochi.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-12-2015 alle 20:58 sul giornale del 19 dicembre 2015 - 3045 letture

In questo articolo si parla di attualità, gradara, comune di gradara, ampliamento, scuola dell'infanzia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/arNK





logoEV