Luca Nico ci presenta la trasferta della myCicero Volley contro Rovigo

Luca Nico 3' di lettura 12/12/2015 - Nella decima giornata di andata del campionato di pallavolo di A2, la myCicero Volley Pesaro è attesa ad una importante partita per vincere, soprattutto, il mal di trasferta manifestato fino ad ora, Trento a parte (con gli unici 3 punti esterni conquistati tutti nella prima giornata), pur giocando la squadra sempre una buona pallavolo applaudita anche dalle avversarie, ma tornata a Pesaro sempre senza mai muovere la classifica.

I punti infatti che ora consentono alle ragazze di Bertini di galleggiare sopra la linea della salvezza sono tutti arrivati con le vittorie casalinghe (Soverato a parte) delle rossoblu. Ma è sicuramente stato un crescendo Rossiniano e, ad esempio, nell’ultima vittoria di domenica scorsa con Palmi le pesaresi hanno offerto al pubblico presente un grande spettacolo di pallavolo giocata ad altissimi livelli e un cinismo che ha permesso loro di portare a casa un secco 3-0 facente ben sperare per la trasferta in quel di Rovigo.

Per saperne di più, ecco l’analisi pre partita dell’addetto alle statistiche Luca Nico: “La Beng Rovigo arriva da 6 sconfitte consecutive che le relega, attualmente, al penultimo posto in classifica, con solo 6 punti all’attivo. Questo è dato anche dal fatto che nell’estate ha fatto una radicale rivoluzione, inserendo in rosa tutte giocatrici dall’età media di venti anni circa, se si escludono le due straniere che comunque non superano i 24. La ristrutturazione, specialmente nel girone di andata, si poteva prevedere che avrebbe potuto dare dei forti contraccolpi alla formazione veneta, che è passata, dallo scorso anno, a giocarsi i play off promozione a lottare per non retrocedere. Rovigo soffre molto nei fondamentali di seconda linea, ed è una formazione che comunque con palla in testa alla palleggiatrice, visto i suoi buoni due attaccanti, può fare male, soffre invece di più il gioco con palla alta.”

Prosegue sempre Luca Nico: “Noi ci siamo allenati bene, puntando sul fondamentale della battuta, pensiamo infatti che possa essere un’arma in più per poter mandare in confusione la ricezione rovigiana, inoltre sarà altrettanto molto importante ritrovare il cinismo dimostrato domenica scorsa contro le calabresi di Palmi. Sarà fondamentale, infatti, cercare di proporre la nostra pallavolo per tutto l’arco del mach senza cadere in black out, come ci è successo in passato, anche perché poi per le padrone di casa è una sfida sentitissima, una sorta di ultima spiaggia, visto che hanno inanellato ben 6 sconfitte consecutive e presidenza, staff e pubblico vedono nella gara contro di noi di domenica quasi un crocevia della stagione. Dunque, anche se il pronostico ci vede favoriti, dobbiamo aspettarci un ambiente caldo e un'altra battaglia, anche perché poi, in particolare in queste prime dieci giornate di campionato, abbiamo potuto constatare che questa A2 offre dei risultati pazzi, e le nostre ragazze devono essere brave a rimanere sempre concentrare e, soprattutto, a mantenere intatta la voglia di fare buona pallavolo e di riscatto che avevamo dopo Olbia, che poi ci ha permesso di fare una grande prestazione in casa domenica. Ora è tempo di provare a fare altrettanto anche fuori dal PalaCampanara”.






Questo è un articolo pubblicato il 12-12-2015 alle 01:52 sul giornale del 13 dicembre 2015 - 1078 letture

In questo articolo si parla di sport, volley, danilo billi, articolo, myCicero Volley Pesaro, Luca Nico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/arx9





logoEV