Candelara, sarà una domenica da tutto esaurito

Candele a Candelara 3' di lettura 05/12/2015 - In arrivo almeno una settantina di pullman da ogni parte d’Italia e centinaia di camper sono già nelle aree di sosta.

Domenica sold out per Candele a Candelara. E’ attesa infatti per domani una vera e propria invasione per la seconda giornata della Festa dedicata alle fiammelle di cera.

Indicata come la giornata più gettonata dalle agenzie in questo lungo ponte dell’Immacolata, ed in generale la più richiesta dei tre week-end di questa XII edizione, si prospetta una domenica da tutto esaurito. Del resto i numeri della vigilia lo indicano. E’ previsto per oggi infatti l’arrivo di almeno 65/70 pullman provenienti da ogni parte d’Italia.

Gli organizzatori a tal riguardo ricordano che l’accesso a Candelara è riservato solo ed esclusivamente ai bus turistici muniti di apposito pass rilasciato dall’agenzia in accordo con l’organizzazione. Tutti gli altri pullman saranno bloccati da vigili urbani e Protezione civile e non potranno in alcun modo raggiungere il paese. In questo week-end si segnala anche l’arrivo di oltre 500 camperisti che saranno distribuiti tra quattro aree di sosta (Villa Berloni; Campus scolastico zona 5 Torri; via dell’Acquedotto e Camping Norina).

Insomma un pienone annunciato che segue un sabato abbastanza tranquillo (ieri sono stati 25 i pullman arrivati a Candelara) e che precede un lunedì piuttosto gettonato (35 i bus turistici prenotati). Per questo l’organizzazione invita i pesaresi ad evitare la giornata di domenica e privilegiare quella di domani (la mattina) e martedì tutta la giornata.

Ma vediamo il programma della domenica. Dalle ore 10 gli artisti di strada con protagonisti le statue medievali itineranti; i trampolieri e gli zampognari. Alle ore ore 11 e poi alle 14 alle 16 e alle 18 i girovaghi trampolieri luminosi salentini. Alle 11 con repliche alle 13, alle 15 e alle 18, passeggiata con i pony al villaggio di Babbo Natale (a cura del Centro ippico Maiano). Alle ore 15 la Banda di Babbo Natale preceduta da una slitta carica di regali e alle 18 la processione di Santa Lucia (antica tradizione svedese).

La festa come tradizione propone due spegnimenti programmati dell’illuminazione elettrica di 15 minuti ciascuno (17.30 e 18.30). Molto apprezzati i giochi pirici al Campanile di San Francesco che prendono vita durante lo spegnimento programmato. Allo spettacolo dei fuochi pirici segue poi quello del lancio dei palloncini luminosi, che rischiareranno magicamente il cielo sopra il borgo.

L’orario di apertura della festa rimane lo stesso: dalle ore 10 alle 22. In questa edizione la festa riserverà ai visitatori diverse attrattive. A cominciare dal Vicolo Innevato e poi dalla Via dei Presepi, dove si potranno ammirare natività realizzate da artigiani di ogni parte d’Italia con i più diversi materiali (cera, legno, pietra, terracotta, ceramica, argento, sughero). Sarà inoltre possibile assistere dal vivo alla preparazione di candele, rigorosamente di cera d’api, come avveniva nel Medioevo. Nelle vie del centro inoltre sono stati inseriti alcuni presepi in alcuni oggetti tipici della civiltà contadina.

Per i più piccoli sarà in funzione la gettonatissima Officina di Babbo Natale dove centinaia di bambini potranno lavorare con diversi materiali (creta, cera, carta, legno), e realizzare addobbi e figure legate al Natale e consegnare le loro letterine a Babbo Natale ed il Parco dei Folletti.

Per agevolare la visita dei camperisti e del pubblico l’organizzazione della festa (Associazione turistica Pro Loco di Candelara), ha istituito un servizio di bus gratuiti che collegheranno ogni 20 minuti i parcheggi e la città di Pesaro con il centro del paese.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-12-2015 alle 16:18 sul giornale del 06 dicembre 2015 - 1982 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, candelara, candele a candelara

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/arkR





logoEV
logoEV
logoEV