Lutto nel mondo dello sport, deceduto il maestro di tennis Giovanni Storoni

lutto 1' di lettura 03/12/2015 - Lutto nel mondo dello sport e del cinema pesarese, per la morte del maestro di tennis Giovanni Storoni, che per più di 50 anni ha insegnato a giocare a tennis a generazioni di pesaresi.

Giovanni Storoni, colpito da un male incurabile, ha portato avanti con grande dignità ed equilibrio, la sua malattia, fino alla morte avvenuta in mattinata nel reparto di terapia del dolore dell’Ospedale di Fossombrone.Giovanni lascia la moglie e due figlie e gli adorati nipotini che vivono a Londra. “Il maestro’’, così lo chiamavano i pesaresi, è stato un personaggio radicato nel tessuto cittadino, tanto da essere molto conosciuto anche per la sua gentilezza,generosità e apertura al dialogo.

Aveva 77 anni e i funerali si svolgeranno probabilmente sabato mattina. Altre due passioni, dopo la racchetta, erano radicate nella personalità poliedrica, fantasiosa, da cane sciolto, come si definiva, Storoni: l’amore per i viaggi e il cinema. Storoni ha viaggiato intorno al mondo, ma non cercando le comodità o gli alberghi a 4 stelle. Per lui il viaggio, era un reportage documentaristico nella memoria, nell’animo e nelle immagini che riprendeva con i suoi filmati e poi faceva vedere agli amici.

La sua personalità era complessa e difficile da catalogare, perché “il maestro’’ era tutto e il contrario di tutto, “smoking no smoking’’, ripeteva spesso, per quel sigaro e la pipa, che aveva iniziato a fumare fin da ragazzo. Ma i suoi reportage sono divenuti anche opere d’arte, come il film L’Andare, che ebbe un grande successo al Fano Film International Festival. Paolo Montanari,allievo e amico del “Maestro’’.






Questo è un articolo pubblicato il 03-12-2015 alle 10:47 sul giornale del 04 dicembre 2015 - 7093 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, lutto, Paolo Montanari, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/arf3





logoEV
logoEV