Uno sguardo sulle principali crisi umanitarie. Convegno nella sala del consiglio Comunale

Terrorismo islamico, foto di repertorio 1' di lettura 02/12/2015 - Crisi umanitarie e diritti umani. Due termini in aperta contraddizione, dove il primo elude l'altro. Milioni di persone travolte dalla ferocia delle guerre e del terrorismo e diritti umani violati e calpestati.

Per capire meglio quali sono le cause e quali gli effetti delle grandi emergenze umanitarie nel mondo, sempre più piccolo e sempre più vicine, il Comune di Pesaro ha organizzato un incontro pubblico venerdì 4 dicembre, dal titolo “Geopolitica e diritti umani: uno sguardo sulle principali crisi umanitarie”, al quale interverranno il giornalista di Limes Dario Fabbri e il direttore della sezione italiana di Amnesty Gianni Rufini. Moderatrice sarà l'assessore alla Solidarietà Sara Mengucci.

L'incontro, venerdì 4 dicembre nella sala del consiglio Comunale alle 18, è promosso dall'assessorato alla Solidarietà del Comune di Pesaro in collaborazione con Amnesty International, Anolf, Centro interculturale per la Pace del Ceis e settore migranti della Cooperativa Labirinto.

Uno sguardo. Un approfondimento con ospiti di rilevo per fare il punto sulle principali emergenze umanitarie (dove e quali sono, con Dario Fabbri, consigliere redazionale della rivista di geopolitica Limes) e sullo stato dei diritti umani nei Paesi in guerra, assieme al presidente italiano di Amnesty Gianni Rufini.

I cittadini sono invitati a partecipare. Un'occasione preziosa per capire le condizioni di interi popoli e perché milioni di uomini donne e bambini decidono di mettersi in fuga nonostante rischi altissimi.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-12-2015 alle 11:35 sul giornale del 03 dicembre 2015 - 875 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, convegno, Comune di Pesaro, terrorismo islamico, crisi umanitarie

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aray





logoEV
logoEV
logoEV