Rifiuti, M5S: "Prima si pensi a estendere il porta a porta in tutta la città, poi alla tariffazione puntuale!"

Raccolta porta a porta a Pesaro 2' di lettura 28/11/2015 - Leggiamo con piacere che Marche Multiservizi, nell'affidare il nuovo appalto per la raccolta differenziata e lo spazzamento all'Ati, spenderà meno e pretendiamo che questo risparmio si traduca in una diminuzione delle tariffe e non ancora in un aumento degli utili di MMS, che per metà vanno al socio privato Hera.

Inoltre, il nuovo affidamento porterà ad una novità: l'introduzione dei sacchetti con codici a barre, che favoriranno la tracciabilità dei rifiuti, punto di partenza per la tariffazione puntuale, strategia alla quale il comune di Pesaro sembra voglia tendere.

Siamo davvero contenti di quest'ultima novità, la tariffazione puntuale è infatti uno dei passi fondamentali della strategia “rifiuti zero”, alla quale crediamo tutte le amministrazioni debbano aspirare.

C'è però un controsenso: come pensa il Comune di Pesaro di introdurre la tariffazione puntuale se prima non estende il porta a porta in TUTTO il territorio comunale?

Abbiamo fiducia nella buona educazione dei cittadini di Pesaro, ma in tempi di crisi, il risparmio delle famiglie è importante e l'escamotage di conferire i rifiuti in cassonetti di prossimità di altri quartieri, ci sembra che possa diventare troppo appetibile per chi ha poca sensibilità ambientale e/o poche risorse economiche. Quindi se il Comune di Pesaro vuole ottenere risultati certi DEVE ESTENDERE IL PORTA A PORTA IN TUTTO IL TERRITORIO COMUNALE ED ELIMINARE I CASSONETTI DI PROSSIMITA' !

Allora si che potremmo esprimere la nostra più sentita soddisfazione.

E' dimostrato e anche dichiarato nel recente Piano Regionale di gestione dei Riufiti che il metodo di raccolta porta a porta è la scelta strategica per l’ottenimento delle più alte prestazioni di raccolta differenziata.

La gestione dei rifiuti deve avere obiettivi chiari per raggiungere i quali non sono accettabili “vie di mezzo”!

Silvia D'Emidio
Consigliere Comunale Movimento 5 Stelle Pesaro






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-11-2015 alle 07:00 sul giornale del 29 novembre 2015 - 1352 letture

In questo articolo si parla di attualità, rifiuti, pesaro, Movimento 5 Stelle

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aq17


Alessandro Allegrucci

28 novembre, 10:00
Abbasamento dei costi? potenziamento del servizio "porta a porta"?!? si vede che non vi rendete conto di cosa vuol dire avere decine di furgoncini che corrono a velocità elevata per le vie del centro senza badare a ciclisti e pedoni, che non vi fa impatto il centro con tutte le vie piene di sacchetti di spazzatura fuori fino a tarda ora e che sopratutto non vi infastidiscono i netturbini che passano dalle 23.30 fino a dopo le 00.00 di qualunque giorno della settimana con gli sportelli basculanti aperti incuranti del disturbo al quieto vivere dei residenti...prima di pensare al potenziamento e alla diffusione del servizio "porta a porta", prima dell'abbassamento delle tariffe....forse vi dovreste chiedere se tutto ciò è compatibile con il benessere dei cittadini...e comunque...ma davvero nessuno ha mai pensato alle isole ecologiche???

Michela T.

30 novembre, 10:29
Si potrebbe fare come in alcune citta' del Nord od in Emilia Romagna dove esistono i cassonetti ma per inserire la spazzatura devi usare il tuo tesserino cosi' da misurare la quantita' dei rifiuti che inserisci e quindi dare anche degli sconti sulla tariffa....




logoEV