Le ragazze della myCicero Volley Pesaro in trasferta a Olbia

ragazze della myCicero Volley Pesaro 5' di lettura 28/11/2015 - La myCicero domenica farà visita a Olbia, il pre partita visto da Bordignon e da coach Bertini, e da una delle ex Pesaro la palleggiatrice ravennate Valpiani.

Il campionato di pallavolo femminile di A2, dopo aver sottoposto le sue formazioni ad un tour de force con 3 partite nell’arco di 7 giorni, torna alla normalità. Domenica, infatti, le ragazze della myCicero Volley Pesaro sono attese dalla lunga trasferta di Olbia (partiranno sabato per raggiungere la Sardegna e se possibile provare come sempre con una seduta di allenamento o due il campo prima dell’incontro). Recuperate le forze, dopo le fatiche della scorsa settimana, le ragazze si sono potute allenare bene (tranne qualche piccolo problema influenzale per Isabella Di Iulio che, comunque, dovrebbe essere della partita al 100%), e soprattutto hanno avuto tempo di studiare un avversario, quello dell’Entu Olbia, attualmente quarta forza del campionato con i suoi 13 punti in classifica, anche se viene da due sconfitte consecutive, dunque con una grande voglia di rivalsa che getterà sul terreno di gioco proprio domenica.

A presentare questo mach è Martina Bordignon: “Sicuramente questa settimana siamo riuscite a preparare meglio l’impegno di domenica, infatti abbiamo voglia di tornare a fare il nostro gioco e la nostra pallavolo che magari, nonostante la vittoria al tie break con Aversa, avevamo un po’ smarrito. Sicuramente la stanchezza e il trovarci a giocare con una squadra che per problemi di organico ha cambiato tutti i nostri punti di riferimento, invece di spianarci la strada, ci ha destabilizzato, e siamo andate un po’ in confusione. Per quanto riguarda la lunga trasferta di Olbia, ancora non abbiamo visto i video che solitamente il nostro staff ci propone, ma ci sarà tempo sicuramente per analizzare tutti gli aspetti del loro gioco, a oggi ci siamo concentrate sull’attacco. Olbia è una formazione che schiera senza ombra di dubbio Natalia Brussa, che a Pesaro conoscete molto bene, una giocatrice argentina sicuramente con un bagaglio di colpi d’attacco non indifferenti per la categoria che, ovviamente, temiamo molto, e poi anche loro giocano una pallavolo basata sulla velocità che si spalma sulle mani al palleggio di una altra ex Pesaro, ma soprattutto di scuola ravennate, ovvero Francesca Valpiani, che so che ha lasciato un buon ricordo, come Natalia, sia come giocatrice che umanamente parlando. Dunque per noi sarà importante riuscire a stare bene in campo, non commettere errori banali e ritornare a mettere attenzione ai piccoli dettagli che poi, nell’economia di un mach, non sembra ma alla fine fanno la differenza”.

Il coach Matteo Bertini: “Olbia è sicuramente una squadra molto forte, dotata fisicamente e tecnicamente. Le atlete fanno delle bellissime cose, hanno come loro punto di riferimento su tutte Natalia Brussa, ben nota a Pesaro. Hanno fatto, come ci si aspettava, un buon campionato fino a qui, ora vengono da due sconfitte consecutive, la prima in casa mercoledì scorso con Chieri al ti break, e poi sono andate in quel di Caserta, dove hanno perso nettamente, dunque dobbiamo aspettarci che davanti al proprio pubblico abbiano una gran voglia di riscatto e di interrompere questa mini striscia negativa. Dal canto nostro, dovremmo cercare di metterle in pressione con la nostra battuta e dovremmo cercare di contenere i loro centrali che non sono altissimi, facendo in modo, in questa maniera, di rallentare la palla, perché anche loro come noi sono una squadra che ama prediligere il gioco veloce. Il bilancio fino a questo punto dalla stagione dopo 7 gare è comunque positivo, perché abbiamo vinto 4 volte e perso 3, vero che abbiamo incontrato anche formazioni a cui mancavano degli effettivi importanti ma questa cosa non è stata rilevante per le nostre prestazioni fin qui offerte. Dunque, al di là di quello che potrà succedere a Caserta, il primo mini bilancio di avvio di stagione è senza dubbio positivo e ci fa sorridere. Ora, però, dobbiamo continuare giorno dopo giorno, specie negli allenamenti, a mettere il massimo della concentrazione sempre nei piccoli dettagli e attenzione nelle piccole cose, perché poi sarà questa maturazione che in partita ci potrà, con gare giocate specie come quest’anno punto a punto, fare vincere o no i set. Dunque ribadisco che la nostra concentrazione dovrà essere sempre al massimo da qui fino alla fine del campionato, perché abbiamo visto che in questa A2 tutti possono vincere con chiunque, ma allo stesso tempo perdere”.

Non poteva mancare anche il parere di una delle ex giocatrici che hanno vestito la maglia di Pesaro, parliamo della palleggiatrice Beatrice Valpiani, che fu una protagonista dell’ultimo anno della stagione pesarese di A1. La bella e forte ravennate ha commentato anche lei così il pre partita con Pesaro, ma prima di tutto ha voluto ricordare la sua stagione in riva all’Adriatico: “Ho un bellissimo ricordo di quella stagione, sia perché era la mia prima esperienza in serie A1, sia per aver conosciuto persone sempre molto cortesi e disponibili, sia per la città! Sono stata molto bene e rimarrà una delle stagioni più importanti e significative - continua la Valpiani -, sono contenta che dopo la nostra ultima stagione in serie A la società sia riuscita a ripartire e alla grande,se lo meritano tutti, tifosi compresi che ci hanno sempre sostenuto! Fa un certo effetto giocare contro una ex squadra, sono molto contenta di farlo! Rivedrò Francesca Babbi, mia grande amica da quando siamo piccole e Diletta Sestini con cui ho affrontato il primo campionato in serie A a Fontanellato”.

E sulla gara di domenica si esprime cosi: “Ci stiamo preparando per affrontare una buonissima squadra, molto forte in difesa, con un gioco velocissimo che non sarà facile limitare...l'ossatura è quella della passata stagione e hanno fatto un campionato trionfante, quindi l'affiatamento che hanno e l'innesto di giocatrici importanti ha reso Pesaro un ottima rivale! Sará sicuramente una bella gara, anche perché noi abbiamo voglia di riscatto dopo la sconfitta di Caserta”.






Questo è un articolo pubblicato il 28-11-2015 alle 07:00 sul giornale del 29 novembre 2015 - 1509 letture

In questo articolo si parla di sport, pesaro, volley, giornalista, fotografo, volley pesaro, danilo billi, articolo, mycicero

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aq12