Allo Sperimentale un Concerto per il Nepal, per ricostruire i villaggi e le strade del Langtang

Concerto per il Nepal Teatro sperimentale Pesaro 2' di lettura 23/11/2015 - Il 25 aprile di quest’anno un terremoto di potenza devastante ha colpito il Nepal, i piccolo paese Himalayano incastonato tra India e Tibet. La capitale Kathmandu, un vero gioiello dell’architettura Newari, è stata pesantemente danneggiata anche nel Durbar, suo cuore artistico e principale risorsa turistica del paese; migliaia sono stati i morti.

Mentre aiuti e solidarietà sono arrivati per la parte più “visibile” della tragedia sismica, molte aree del Nepal non sono finite sotto i riflettori dei media e interi villaggi, letteralmente spazzati via dal terremoto, aspettano, assieme a coloro che li abitavano, una ricostruzione e un ritorno alla vita normale. E’ il caso del Langtang, remota regione del sub Himalaya, che è stata “adottata” da alcune associazioni e onlus italiane per portarvi aiuti e conforto.

In questa visione l’associazione Italia-Tibet, che da 28 anni è impegnata in aiuti e sostegno al popolo tibetano, con la collaborazione di Tara Dewa Onlus, Africa Tremila, Roadway for Others, organizza al teatro Sperimentale di Pesaro venerdì 27 novembre un concerto i cui proventi saranno destinati alla ricostruzione dei villaggi e delle strade del Langtang, regione abitata da popolazioni di etnia tibetana. Gli artisti che hanno dato fino a oggi la loro adesione all’evento sono Filippo Graziani, che proporrà alcune hit del famoso padre Ivan oltre a suoi recenti successi; Andrea “Cucchia” Innesto, il mitico sassofonista di Vasco Rossi (ma anche di Patty Pravo, Loredana Bertè, Biagio Antonacci etc.), i LOG2, storica band rock-jazz di Pesaro composta da Eugenio “Gege” Giordani, Riccardo Marongiu, Giorgio Lugli, Giancarlo del Vecchio e Claudio Cardelli; i Rangzen, la band riminese legata al Tibet già dal proprio nome, “Indipendenza” in tibetano, e da una lunga lista di presenze a eventi benefici fino nella lontana India, con Marco Vannoni, Enrico Giannini, Francesco, Claudio e Ricky Cardelli. Nel corso del concerto i musicisti interagiranno anche fra loro per suggestive contaminazioni tra generi completamente diversi, per una serata da non mancare per la nobile finalità e per l’unicità della proposta artistica.

Inizio concerto ore 21.15.
Prezzo biglietto unico 12 euro.
Prevendita online www.vivaticket.it
- Biglietteria teatro Rossini da mercoledì a sabato 17-19.30 Info 3334574574 – 3356198265
- 0721 387620Informazioni AMAT
- 0721 387548 Biglietteria Teatro Sperimentale








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-11-2015 alle 05:52 sul giornale del 24 novembre 2015 - 840 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, teatro sperimentale pesaro, Concerto per il Nepal

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aqLB