"La pena di morte: una storia senza futuro", appuntamento con Amnesty Pesaro

"La pena di morte: una storia senza futuro", appuntamento con Amnesty Pesaro 1' di lettura 17/11/2015 - "La pena di morte: una storia senza futuro". Appuntamento con Amnesty Pesaro mercoledì 18 novembre, ore 17.45 presso la sala del Consiglio provinciale "W. Pierangeli" - ingresso libero.

I dati parlano ancora di qualche migliaio di persone che ogni anno nel mondo vengono legalmente uccise dallo Stato, mentre molte di più vengono condannate a morte ed iniziano una detenzione spesso senza neppure conoscerne la durata. Eppure si tratta di una pratica ormai superata dal punto di vista storico: già nel 1786 il Granducato di Toscana, primo stato al mondo, abolì la pena di morte dai propri codici. Da allora la tendenza abolizionista non si è arrestata e l'Europa, con l'eccezione della Bielorussia, è ormai un continente libero dall'omidicio di stato.

Eppure anche in alcuni stati europei si levano voci che vorrebbero rilanciare il dibattito sulla reintroduzione della pena di morte: Amnesty International si oppone incondizionatamente a questa che è una violazione del diritto alla vita, è l'estrema forma di tortura, è una pratica inumana e degradante.

Nell'anno del 40.mo anniversario della sezione italiana di Amnesty International, il gruppo Amnesty di Pesaro invita la cittadinanza all'incontro con il Presidente nazionale Antonio Marchesi, Professore di Diritto Internazionale all'Università di Teramo e il Prof. Riccardo Paolo Uguccioni, Presidente dell'Ente Olivieri. Il prof. Marchesi delineerà il cammino della pena di morte verso l'abolizione, sottolineando luci ed ombre dell'attuale situazione mondiale, mentre il prof. Uguccioni tratterà della pena di morte nei codici dello Stato Pontificio, con particolare riferimento alla storia locale.

Iniziativa realizzata con il patrocinio di Provincia di Pesaro-Urbino e Comune di Pesaro.


da Amnesty International
gruppo di Pesaro







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-11-2015 alle 06:50 sul giornale del 18 novembre 2015 - 1008 letture

In questo articolo si parla di attualità, amnesty international, pesaro, pena di morte, amnesty pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aqxq





logoEV