Piombino davvero amara per la Pesaro Rugby

Pesaro Rugby 1' di lettura 08/11/2015 - Trasferta maledetta a Piombino per la Pesaro Rugby. Una sconfitta per 16-8 contro l’Union Tirreno che non permette ai giallorossi di prendere neppure un punto di bonus comunque utile per muovere la classifica.

Dopo la bella vittoria di Livorno quindi il secondo stop della stagione per i pesaresi, dopo quello contro Arezzo. Una Pesaro Rugby che sembra alla ricerca di una identità chiara, che alterna buone prove ad altre decisamente più opache. A Piombino forse la peggior prova sin qui, “con atteggiamento sbagliato dall’inizio”, spiega il tecnico Ernesto Ballarini. Unico lampo l’off load di Angeli che manda in meta Jaouhari per il momentaneo 8-8. Da lì un continuum di errori e falli che hanno permesso all’Union di segnare la seconda meta, quella del successo. Se poi in una giornata non si mette anche l’arbitro con ben tre gialli comminati ai pesaresi, allora ecco che tutto diventa più difficile.

Parziale scusante se non altro i tantissimi assenti alla trasferta, dalle prime linee Santini, Riccardi, Pozzi e Giunti, alla seconda Battisti, ai trequarti Gai, Biagetti e Marco Martinelli, per dirne solo alcuni. Unica nota positiva, nonostante la sconfitta, la classifica, che vede Pesaro ancora al secondo posto raggiunta dall’Union Tirreno, complice la sconfitta di Livorno e di Firenze. Ancora più importante a questo puto la partita in casa di domenica prossima alle 14.30 contro il Florentia.

I risultati della 4° giornata: Arezzo – Firenze 38-12, Union Tirreno – Pesaro 16-8, Florentia- Livorno 30-18. Classifica: Arezzo 18, Pesaro e Union Tirreno 10, Livorno 8, Florentia 6, Firenze 5






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-11-2015 alle 10:42 sul giornale del 09 novembre 2015 - 808 letture

In questo articolo si parla di sport, rugby, spettacoli, pesaro, Pesaro Rugby

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aqca





logoEV