BancaMarche...Il Governo non ha approvato i decreti attuativi del Brrd

Banca Marche 1' di lettura 08/11/2015 - A ritardo si aggiunge altro ritardo. Sembrava strana l'accelerata data da Renzi alla vicenda BancaMarche, Carife, Etruria e Chieti. Infatti è arrivata la smentita dalla Presidenza del Consiglio: I decreti attuativi della disciplina europea sulla gestione e risoluzione delle crisi bancarie (Brrd) non sono stati approvati dal Consiglio dei Ministri ma semplicemente esaminati.

Nel corso della prossima settimana saranno approvati, dilatando ancora i tempi. Non dimentichiamo che il Governo è stato delegato dal Parlamento a deliberare entro il 15 di novembre, passata tale data la delega decade. Tutta la stampa aveva dato la notizia dell'approvazione in forma magna ma era una informazione errata.

Spero che tutti questi ritardi siano dovuti all'introduzione di qualche clausola di salvaguardia per gli azionisti e gli obbligazionisti subordinati e al perfezionamento del piano B...ossia se la UE dovesse bocciare la soluzione del Fondo Interbancario, studiare l'ipotesi dell'intervento diretto degli istituti bancari nazionali.






Questo è un articolo pubblicato il 08-11-2015 alle 10:32 sul giornale del 09 novembre 2015 - 5532 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, banca delle marche, banca marche, vivere pesaro, notizie pesaro, Francesco Taronna, il punto, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aqbe

Leggi gli altri articoli della rubrica Il punto......