SopravVivere Pesaro: ...maltrattamenti e abbandono di minore...

violenza sulle donne 2' di lettura 16/10/2015 - Non parliamo di un paese da noi distante anni luce nel quale avvengono episodi molto lontani dal nostro livello culturale ed umano, parliamo di una realtà del pesarese.

Questi episodi vengono sempre più spesso raccontati dalla stampa nazionale, diventano più stringenti, coinvolgendoci emotivamente, quando è la cronaca locale che tratta del nostro quotidiano ad occuparsene. Una coppia di nordafricani viene a stabilirsi da noi, lei venticinquenne. Nella stessa abitazione prendono dimora anche la madre dello sposo, il fratello dello stesso e la sua sposa. Un paio di anni fa viene a vivacizzare le giornate della coppia un bel bimbo.

Sembrerebbe tutto normale e tranquillo, solo che tutti i soggetti sono di estrazione islamica. Alla giovane madre viene proibito ogni contatto con il mondo esterno. Non è da donne perbene uscire di casa. Lei vorrebbe solo fare quello che ogni donna normale fa quotidianamente, uscire per fare delle commissioni, scegliere il cibo, ascoltare la gente parlare per acquisire i rudimenti della lingua italiana, portare il bimbo a spasso, a giocare con i coetanei. Tutto questo gli è proibito, segregata dentro casa per tutto il tempo della permanenza italiana. Per ogni sospiro emesso non secondo i desiderata del marito padrone...giù manrovesci ed umiliazioni, in questo, a volte, rimpiazzato anche dal cognato.

Regista delle scene e controllore la suocera.

Improvvisamente il clan si allontana da Pesaro lasciando la povera ragazza in balia dell'ignoto...scomparsi senza sapere nè come, nè dove, nè perchè....abbandonati madre e figlio senza alcun mezzo di sostentamento...senza alcuno strumento culturale...niente cognizioni linguistiche... La madre, temendo le ire del clan, guardinga si avventura nella strada e in qualche modo riesce a raggiungere la caserma dei Carabinieri. Occorre l'interprete per capire l'accaduto e decidere l'affidamento ai servizi sociali.

Questa signora grazie all'abbandono da parte degli aguzzini ha risolto il suo problema, quante altre, magari nell'abitazione attigua alla nostra vivono situazioni del genere per tutta la vita?


   

da Francesco Taronna
 





Questo è un articolo pubblicato il 16-10-2015 alle 09:13 sul giornale del 17 ottobre 2015 - 3279 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, pesaro, vivere pesaro, violenza sulle donne, notizie pesaro, Francesco Taronna, articolo, Donne islamiche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/apgF

Leggi gli altri articoli della rubrica SopravViverePesaro





logoEV
logoEV


.