M5S: "L'opposizione è il sale della democrazia, ma alla nostra giunta piace governare senza sapore"

Consiglio comunale Pesaro 2' di lettura 05/09/2015 - Apprendiamo che in questi giorni sono stati incontrati (finalmente) i diretti interessati alle modifiche del Piano Spiaggia (bagnini, ristoratori), su cui la giunta sta lavorando da un po' di tempo. Siamo felici per questo, ma siamo davvero amareggiati per il fatto che, nonostante l'ufficiale richiesta di poter partecipare agli incontri con le associazioni, inoltrata prima e ricordata poi in occasione dell'ultima commissione all'assessore De Regis, siamo rimasti all'oscuro e quindi messi nell'impossibilità di partecipare.

Come rappresentanti dell'opposizione a questo governo, siamo consapevoli del fatto che la maggioranza ha il diritto di scegliere e prendere decisioni, ma anche del fatto che è un nostro diritto e dovere conoscere e sviscerare le problematiche di questa città anche partecipando agli incontri con i cittadini, che a nostro avviso, non devono essere programmati a cose fatte, quando è tutto deciso, ma devono essere il punto di partenza.

Ci sentiamo esautorati del nostro ruolo istituzionale, amareggiati per l'atteggiamento dell'assessore (i bagnini convocati da Delle Noci), che possiamo credere abbia intenzionalmente scelto di tenerci fuori. E non è una novità, ormai è palese questo modus operandi: i documenti da votare in consiglio comunale arrivano puntualmente all'ultimo momento, ne è ultimo esempio il PRG light, e anche il piano spiaggia, da noi più volte richiesto, ma non ancora pervenuto. (il piano spiaggia lo abbiamo richiesto prima che venga approvato dalla giunta, in quanto non va votato in consiglio comunale. Noi una volta approvato non possiamo fare modifiche, ma solo considerazioni) Vogliamo informare i cittadini che sarebbe nostra intenzione interessarci ancora di più ai progetti per la nostra città, ma purtroppo ci vengono negate occasioni e strumenti.

Abbiamo dovuto più volte ricordare alla maggioranza che le commissioni sono pubbliche, aperte ai cittadini, come da regolamento comunale, ma anche nell'ultima commissione sul piano spiaggia è avvenuto un episodio spiacevole e una giornalista è stata cacciata, in deroga alle regole. (a nostro parere la nota dolosa è che questo episodio avrebbe dovuto scriverlo la giornalista coinvolta nell'episodio). Visto che ai cittadini non è permessopartecipare nè interessarsi della “cosa pubblica” , almeno (..) possano farlo i loro consiglieri portavoce eletti democraticamente!!






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-09-2015 alle 08:47 sul giornale del 06 settembre 2015 - 1244 letture

In questo articolo si parla di consiglio comunale, politica, pesaro, Movimento 5 Stelle

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/anPd





logoEV