A Montecalvo in Foglia eliminare l'amianto conviene!

Rimozione amianto 2' di lettura 03/08/2015 - Ricordiamo innanzitutto la nocività dell'amianto per la salute dell'uomo dovuta alla capacità dei materiali di rilasciare fibre potenzialmente inalabili, determinandosi condizioni di pericolosità se il materiale viene segato, abraso, rotto o se è deteriorato.

Il Comune di Montecalvo in Foglia rimborserà fino al 30% dei costi (iva inclusa) che i cittadini hanno sostenuto o sosterranno nel corso del 2015 per smaltire l’amianto dalle proprie abitazioni e delle pertinenze, ad esempio un garage o una rimessa. Questo è possibile grazie a un apposito bando, recentemente pubblicato, che mette a disposizione la somma di € 5.000 e che scadrà il 31/10/2015. Nonostante la sempre più drastica riduzione dei trasferimenti dello Stato ai Comuni, l‘Amministrazione Comunale ha voluto attivare un contributo concreto per aiutarle a risolvere un problema che in molte hanno e che occorre affrontare seriamente. Un ulteriore passo avanti per migliorare la qualità dell’ambiente e della vita nella nostra comunità.

L’Assessore Domenico Savio Ceccaroli: “L’amianto rappresenta una grande criticità ambientale in tutta Italia e per quel che concerne il Comune di Montecalvo in Foglia si è già fatto molto per l’eliminazione di tale materiale (bonificando lo stabile ex Five Jeans nel centro di Ca’ Gallo e bonificando i capannoni della ex Giesse al centro di Borgo Massano), e adesso per incentivare tutti i cittadini al suo diretto smaltimento”.

Il contributo sarà erogato, fino a esaurimento dei fondi e in ordine cronologico di presentazione delle domande, a coloro che intendano rimuovere o sostituire lastre di cemento amianto usate per la copertura di edifici, ristrutturare o demolire strutture rivestite d’amianto previa rimozione dello stesso oppure eliminare rivestimenti isolanti, sempre in amianto, posti in tubazioni, caldaie, canne fumarie, serbatoi, pareti e soffitti. Gli edifici oggetto dei lavori dovranno essere in regola con le vigenti disposizioni urbanistico-edilizie.

Ogni contributo non potrà superare i € 400 per ciascun intervento se questo è realizzato su un fabbricato con destinazione residenziale / agricola oppure i € 600 se realizzato su un fabbricato con destinazione produttiva / commerciale / terziaria.

“L’opportunità offerta ai cittadini dal bando non va persa – ricorda il Sindaco Donatella Paganelli - anche perché in questo modo si cerca di scongiuriamo la cattiva abitudine, anzi l’inciviltà, di chi abbandona per le strade delle nostre campagne, deturpandone la bellezza e pregiudicando la sanità dei luoghi, pezzi di manufatti in amianto.”

Tutte le informazioni di carattere tecnico-amministrativo potranno essere richieste all'ufficio tecnico del Comune di Montecalvo in Foglia (0722/58113)






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-08-2015 alle 11:05 sul giornale del 04 agosto 2015 - 979 letture

In questo articolo si parla di attualità, montecalvo in foglia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/amMr





logoEV
logoEV
logoEV