SopravVivere Pesaro: ognuno inventa un suo modo per sbarcare il lunario e noi siamo le vittime

Extracomunitari ai parcheggi 1' di lettura 10/05/2015 - Sfogliando la cronaca locale dei quotidiani di una giornata qualsiasi della prima decade di questo maggio mi imbatto in alcune notizie che incanalano la mia attenzione sulla metamorfosi subita dagli attori delle vicende e dalle vicende stesse.

Vicino alla stazione delle autocorriere di Pesaro, un ventenne ha minacciato di morte il controllore di un autobus che non aveva altra colpa che quella di fare il suo lavoro...gli aveva semplicemente chiesto di mostrare il bilgietto....la solidarietà degli altri passeggeri ha permesso, allertando le forze dell'ordine, che la vicenda si concludesse senza conseguenze.

Un altro episodio davanti ad un Conad, un ragazzo di 28 anni chiedeva con cotanta insistenza quattrini ai clienti da costringere alcuni di questi a richiedere l'intervento dei Carabinieri e dei Vigili Urbani del Pian del Bruscolo. Alla richiesta di esibire i documenti, pur avendoli, ha dato in escandescenze mandando un vigile in ospedale e prendendo a pedate il mezzo della Municipale.

Sempre davanti ad un supermercato un venticinquenne passava i carrelli ai clienti e pretendeva in cambio denaro, alcuni hanno allertato le forze dell'ordine che hanno provveduto al ripristino della legalità.

Sappiamo tutti che questi 3 li rivedremo, a breve, intenti a reiterare le loro azioni e a taglieggiare nuovi o vecchi clienti. Ho omesso un piccolo particolare, perchè qui si rischia facilmente di essere definito razzista, gli attori delle gesta sono tutti nigeriani.

La morale che ne esce alla fine è che non si riesce a prevenire più nulla.....anche prendere un mezzo pubblico o recarsi a fare la spesa può riservare sgradite sorprese.


   

da Francesco Taronna
 





Questo è un articolo pubblicato il 10-05-2015 alle 15:56 sul giornale del 11 maggio 2015 - 5965 letture

In questo articolo si parla di attualità, parcheggi, redazione, pesaro, extracomunitari, vivere pesaro, notizie pesaro, Francesco Taronna, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/ajcu

Leggi gli altri articoli della rubrica SopravViverePesaro





logoEV
logoEV


.