Calcio: Nassi e la sfortuna sotto porta beffano la Vis Pesaro

VIS PESARO – GIULIANOVA 0-1 3' di lettura 19/04/2015 - La Vis, scesa in campo con il classe ’95 Osso a difendere i pali, mostra sin dalle prime battute dell’incontro un atteggiamento piuttosto volitivo che si concretizza in tanto pressing.

Al 5pt un Bugaro tambureggiante si mangia l’intera difesa abruzzese e conclude poco sopra la traversa della porta difesa da Sollo (prima da titolare in stagione). Al 28pt i pesaresi sfiorano il vantaggio per ben due volte sugli sviluppi di un calcio d’angolo: Labriola e poi Dominici non riescono ad insaccare di testa solo grazie a prodigiosi interventi dei difensori avversari. Pochi secondi dopo ancora la difesa del Giulianova impedisce a Dominici di segnare dopo esser stato imbeccato per vie laterali. Tante occasioni per la Vis e poca, pochissima fortuna. La beffa arriva al 45st, quando il classe ’77 Nassi, ex Ancona e Reggina, elude i disattenti centrali pesaresi e sfodera un tiro di contro balzo che dopo aver colpito il palo carambola sulla schiena del povero Osso e finisce in rete. La Vis rientra il campo con il coltello tra i denti in quanto lo 0-1 finora maturato non tende giustizia alla mole di occasioni creata nella prima frazione di gioco. Occasionissima di matrice vissina all’8 st: Fabbri serve Dominici che percorre metri in corsa sulla fascia e serve in mezzo , ma la difesa avversaria contiene e mette fuori. Un minuto dopo De Iulis conclude con potenza dai 25mt, ma un ottimo Sollo dice no. La fame del primo tempo ora scema e il Giulianova prende progressivamente terreno fertile su cui costruire le sue manovre di gioco. Con l’ingresso di Zanigni la squadra del durantino Ceccarini assume trazione anteriore. Al 34st Bugaro ci prova ma il suo tiro a giro finisce svariati metri sopra la traversa. La Vis non riesce più a costruire azioni efficaci e anzi deve subire le percussioni del Giulianova. Al 48st prima Evacuo e poi Brighi si mangiano il goal del pareggio. I 5’ di recupero (6’ effettivi) scadono velocemente e il signor Donda della sezione di Cormons fischia la fine delle ostilità. Giulianova praticamente salvo e una Vis che rimane in zona playout, un punto sopra l’Agnonese oggi sconfitta 3-1 a Campobasso.

VIS PESARO – GIULIANOVA 0-1

FORMAZIONI

VIS PESARO Osso 5,5, Fabbri 6, Dominici 6, Rossoni 5,5 (Evacuo al 23st), Brighi 5,5, Labriola 6, Torelli 6 (Zanigni al 32st), Granaiola 5,5, De Iulis 6,5 (Martini 5 al 15st), Ruffini 5,5, Bugaro 6,5. A disposizione: Teodorani, Pangrazi, Rosati, Bartolucci, Filippucci, Morri.. Allenatore: Ceccarini Antonio

GIULIANOVA Sollo 7, Esposito 6 , Sborgia 6, Raparo 6,5, Ferrante 5,5, Censori 6, Mariani 6, Pecoraro 6 (Sciamanna 6 al 24st), Marozzi 5,5 (Halvorsen al 24st), Gaetani 5,5(De Matteis s.v al 50st, Nassi 6. A disposizione: Falso, Cardile, Andrenacci, Beccaceci, Dadja. Allenatore: Giorgini Francesco.

Reti: Nassi (Giulianova) al 45st;
Ammoniti: Marozzi, Nassi (Giulianova), Ruffini, Martini (Vis Pesaro)
Arbitro: Donda di Cormons, coadiuvato da Pansini di Bari e Dell’Olio di Molfetta.

Note: angoli 9-1; recupero 1’-5’; 800 spettatori; terreno in discrete condizioni.

RISULTATI DI GIORNATA
San Nicolò – Fano 1-4
Chieti – Castelfidardo 0-0
Fermana – Celano 1-0
Amiternina – Civitanovese 0-0
Campobasso – Agnonese 3-1
Maceratese – Recanatese 1-0
Matelica – Sambenedettese 2-2
Jesina – Termoli 1-1






Questo è un articolo pubblicato il 19-04-2015 alle 19:27 sul giornale del 20 aprile 2015 - 1136 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, pesaro, giulianova, vis pesaro, stadio benelli, articolo, Riccardo Spendolini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/aigK





logoEV
logoEV


.